Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Visibilità quasi nulla, annullata l'operazione di soccorso con l'elicottero

I mezzi via terra stanno tentando di raggiungere Santa Maria del Monte a Castiglione

Condividi su:
CASTIGLIONE MESSER MARINO - Visibilità quasi nulla per via della fitta nebbia: annullata l'operazione di soccorso con un elicottero della Forestale. Nulla di fatto per il previsto intervento di un AB412 del Corpo Forestale dello Stato. Santa Maria del Monte, in agro di Castiglione Messer Marino, oltre i 1200 metri di altitudine, resta ancora isolata. Tre famiglie, una decina di persone in tutto, e centinaia di capi di bestiame tra pecore e vacche, sono in attesa dei soccorsi. Da giorni sono rimasti senza corrente elettrica e i gruppi elettrogeni in dotazione stanno per esaurire le riserve di carburante. Aurelio Lalli, figlio del titolare del ristorante-albergo Rifugio del Cinghiale, spiega: "Oltre tre metri di neve lungo la strada rendono impossibile raggiungerci via terra. Siamo in attesa dei soccorsi, perché da giorni siamo senza corrente elettrica. Nei giorni scorsi, prima che nevicasse di nuovo, ci hanno portato dei gruppi elettrogeni, ma le scorte di carburante sono ormai esaurite. Andiamo avanti accendendo il gruppo due ore al giorno, ma siamo ormai agli sgoccioli". Poco distante dal ristorante c'è una stalla con centinaia di capi di bestiame che rischiano di morire di fame e di sete. I Carabinieri del posto, al comando del maresciallo Di Pancrazio, stanno coordinando le operazioni di soccorso. Le ruspe entrate in azione sin dal mattino hanno quasi raggiunto le abitazioni sulla montagna. Oltre al ristorante, infatti, c'è un altro locale lungo la strada che si inerpica sulla montagna. Prima di sera i soccorritori contano di raggiungere le famiglie isolate e di rifornirle di gasolio per i gruppi elettrogeni.
Condividi su:

Seguici su Facebook