Tracollo giallorosso in Umbria, vincono Salvini e Meloni: Movimento Cinque stelle sotto il 10%

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Sconfitta annunciata alle regionali in Umbria. Ma la batosta subita dall' alleanza giallorossa non era prevedibile nemmeno dal migliore esperto politico. 

Nonostante ormai l' Umbria non fosse più veramente rossa da tempo. E alle ultime comunali di Perugia e Terni il centrodestra avesse già vinto.

La sconfitta è epocale e per la prima volta anche la Regione è di centrodestra. Vince Donatella Tesei con il 57, 55% dei voti, contro il 37, 49% di Vincenzo Bianconi. 

La Lega è primo partito con il 36, 94%  Risultati in doppia cifra anche per Fratelli D'Italia che raggiungono il 10,39%. Forza Italia si ferma al 5,5%.

Riguardo agli sconfitti il PD ottiene il 22,33%. Perdendo più del 10% rispetto alle elezioni precedenti. Chi invece subisce il tracollo e il Movimento Cinque Stelle che si ferma al 7,41% con percentuali inferiori anche a Fratelli d'Italia. 

Succede che in Umbria il voto ha tenuto conto degli scandali del PD della passata legislatura. Ma succede anche che i simpatizzanti del Movimento Cinque Stelle hanno maldigerito una alleanza strutturale col centrosinistra impensabile fino ad agosto. 

Ed è stato questo che ha rinforzato ancora di più una tendenza leghista che era nell' aria. In Umbria vincono solo lui e Giorgia Meloni. Anche Forza Italia con il suo 5,5% è ai minimi storici e rischia di scomparire. 

Il voto in Umbria si riflette in quello che indicano i sondaggi nazionali. Più di 4 elettori su 10 hanno scelto Salvini e Meloni. La loro è una vittoria chiara e netta e arriva dopo 55 anni di centrosinistra in Regione Umbria.

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK