Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Frana, Di Giuseppantonio: Riapertura entro Pasqua

La promessa del presidente della Provincia

redazione
Condividi su:
Frana sulla strada provinciale Castiglione – Crocetta Colledimezzo: si punta alla riapertura parziale entro Pasqua. Il Presidente Di Giuseppantonio: La Provincia punta a riaprire al traffico per la prossima Pasqua, limitatamente ad una corsia che sarà percorribile a senso unico alternato regolato da un semaforo, la Strada provinciale 152 “Castiglione Messer Marino – Crocetta di Colledimezzo” che è stata chiusa lo scorso 9 marzo a causa di una frana provocata dalle abbondanti nevicate e dalle piogge torrenziali delle scorse settimane. Per raggiungere tale risultato la Provincia affiderà ad un geologo l’incarico di effettuare una valutazione tecnica; e la Comunità montana Sangro-Vastese interverrà con i propri fondi per realizzare tale intervento provvisorio, assicurando mediante volontari della Protezione civile la vigilanza sul tratto in frana al fine di garantire l'incolumità di coloro che transitano lungo l'arteria. E’ quanto emerso dall’incontro convocato dal Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio al quale hanno preso parte l’Assessore regionale Luigi De Fanis, l’Assessore provinciale al Bilancio Alessio Monaco, il Sindaco di Montazzoli Ercole Del Negro, il Sindaco Schiavi d’Abruzzo nonchè vice Presidente della Comunità Montana Montagna Sangro Vastese, Luciano Piluso, il commissario prefettizio del Comune di Castiglione Messer Marino Giovanni Giove, il Dirigente del settore viabilità della Provincia Carlo Cristini unitamente ad alcuni tecnici della struttura. Gli impegni assunti verranno formalizzati mediante un accordo tra la Provincia di Chieti e la Comunità Montana Montagna Sangro-Vastese. Nel contempo la Provincia provvederà alla redazione del progetto dell'intervento definitivo che richiederà una attenta valutazione tecnica della soluzione da adottare. Dalla riunione è inoltre emerso che per giungere ad una soluzione definitiva e dunque al rifacimento della strada, la problematica verrà portata all'attenzione della Regione Abruzzo affinché assicuri la copertura finanziaria degli interventi necessari Al riguardo l’Assessore De Fanis si è impegnato a sollecitare la convocazione di un incontro con il Direttore Regionale dei Lavori pubblici e con l'Assessore Regionale competente. .
Condividi su:

Seguici su Facebook