La storia, i mestieri che ti salvano ma che stanno scomparendo:Alessandro e Lorenzo due fratelli per una casa calda e accogliente

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Alessandro e Lorenzo Bartolomeo, fratelli, sono due degli undici figli, tutti maschi dei compianti Adelina e Filippo. Undici figli, il primo di circa 80 anni l'ultimo Alessandro di 60. Sono nati a Agnone e molti degli undici fratelli hanno fatto esperienze all'estero, partiti negli anni del boom migratorio, in cerca di lavoro e fortuna. Anche Lorenzo ha trascorso più anni all'estero. Famiglia numerosa, tutti gran lavoratori laboriosi, e tutti con le cosiddette "mani d'oro". Alessandro e Lorenzo, l'uno muratore, l'altro idraulico. Lavorano in proprio, ma hanno prestato la loro preziosa manodopera a numerose ditte. Sono gentili, rispettosi e professionalmente qualificati. Se l'impianto idraulico della tua casa lo predispone e mette in atto Lorenzo, si può essere certi della perfetta funzionalità. Alessandro il più giovane, raffinato muratore, sa fare tutti i lavori in muratura, ma anche idraulico e altro.

Hanno un gran rispetto del lavoro ,quello sudato. Precisi, Puntuali, bravi affidabili. Da una indagine si apprende che tra i mestieri più richiesti ci sono i muratori, gli idraulici, gli elettricisti. Subito dopo si trovano meccanico, imbianchino, falegname, parchettista e fabbro. Ultimi, ma non per demerito, fabbri, giardinieri e termoidraulici. Figure professionali che possono diventare volano di sviluppo occupazionale per i giovani.Vista l'elevata e continua richiesta di figure specializzate in lavori dedicati al mondo della casa, sarebbe forse opportuno rilanciare progetti di formazione che favoriscano l'avvicinamento dei giovani ai mestieri e alle arti della tradizione culturale italiana. Un modo per riappropriarsi dei mestieri del "passato" e offrire ai giovani concrete opportunità lavorative. Recenti studi della Confartigianato hanno evidenziato come siano tanti i mestieri "trascurati" dai giovani. Scarso appeal che si traduce in quasi 150.000 posti di lavoro mancati.

Mestieri però che oramai appaiono quasi introvabili, mestieri preziosi dove la manualità ma anche il lavoro intellettuale e la creatività sono essenziali. Un bravo idraulico, un bravo muratore o elettricista e anche imbianchino possono cambiare la giornata di chi ha un problema serio di manutenzione per la casa. Lorenzo e Alessandro, cambiano il volto alla tua giornata quando ad esempio nei giorni dalle temperature glaciali va in tilt la caldaia, o per imprevisti di manutenzione casalinga serve l'opera di un muratore

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK