Agnone ai tempi del Coronavirus: la commissaria Ferri attiva il Coc e colma la prima lacuna lasciata dal sindaco

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
La viceprefetta Giuseppina Ferri si è insediata questa mattina ad Agnone. Il primo atto che è stato fatto è stato quello di attivare il Coc per l' emergenza del Coronavirus. Che finora l' ex sindaco Marcovecchio non aveva ancora attivato. Si tratta del centro operativo comunale per gestire ogni tipo di emergenza davanti alla quale la popolazione si verrá a trovare. 
 
Lo ha fatto alle 10.30 ed è uscita dagli uffici comunali alle 15 attivandosi immediatamente per la soluzione dei problemi. Incontrando dirigenti e segretaria. Con mascherina e guanti ha incontrato tutti di persona compreso il nucleo di protezione civile.  Che in questi giorni di attesa ha consegnato 1000 mascherine fatte dalle sarte di Agnone.

Redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK