Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Giunta Regionale, Toma sceglie la via maschia: Pallante in Giunta, Romagnuolo rifiuta il ruolo di sottosegretario

Condividi su:
Il presidente Toma ha emesso la sentenza. Ma non quella che i molisani si aspettavano. Nel vertice di maggioranza di oggi pomeriggio è stato deciso chi sostituirà Michele Marone in Giunta Regionale.
 
Toccherà questa volta a Quintino Pallante, che già ricopre il ruolo di sottosegretario alla Giunta Regionale. Un altro uomo e appartenente a Fratelli d' Italia, anche se il partito stesso ne ha sfiduciato l' azione politica qualche giorno fa.
 
Qualche aggiustamento di delega e la nuova giunta sarà formata da: Nicola Cavaliere, Roberto Di Baggio, Vincenzo Niro, Vincenzo Cotugno e Quintino Pallante. 
 
Ad Aida Romagnuolo sarebbe toccato il ruolo di sottosegretario ma lo ha rifiutato perché il suo obiettivo era entrare in Giunta.
 
A Novembre poi arriveranno altre notizie. Salvatore Micone dovrebbe essere rieletto Presidente del Consiglio Regionale. Filomena Calenda entra come vicepresidente del Consiglio lasciando a Gianluca Cefaratti la presidenza della IV Commissione destinata al sociale. 
 
Invariate le prime tre commissioni. La prima a Di Lucente, la seconda a Iorio e la terza a D' Egidio. 
 
Con le donne che continuano a rimanere fuori dalla Giunta Regionale. Fuori da ogni rappresentanza nell' esecutivo. Una politica che parla al maschile di stampo di centrodestra. A novembre saranno pronti a rimettere tutto in discussione o continueranno così fino alla prossima burrasca. Lo scopriremo solo vivendo.
Condividi su:

Seguici su Facebook