Gli uomini alla disperata ricerca dell’amore: un giro d’affari da quasi 10 miliardi annui

| Categoria: Attualità
STAMPA

Ogni essere umano, presto o tardi che sia, cerca di dare un po’ di stabilità alla propria vita. E il momento cardine, spesso, è rappresentato dall’aver trovato l’altra metà del cielo, ovvero l’anima gemella con la quale provare ad instaurare un rapporto di coppia solido e duraturo. Una ricerca, però, talvolta spasmodica, irta di insidie e di tentativi letteralmente andati a vuoto.

Lo sanno bene gli uomini italiani, che, a differenza del gentil sesso, devono mostrare il proprio lato migliore, corteggiando adeguatamente la “preda” e, non di rado, offrendo alla stessa dei cadeaux, dal costo spesso non indifferente, ai quali, poi, vanno aggiunti i soldi spesi nelle infinite cene ed aperitivi creati ad hoc nel tentativo, talvolta vano, di far capitolare la donna desiderata.

Napoletani pronti a tutto per sedurre la donna desiderata

Il maschio italiano, quindi, deve allentare i cordoni del proprio portafoglio se vuole aumentare le probabilità di successo. Una recente indagine di mercato, in tal senso, vale più di qualsiasi parola. Si stima, infatti, che la spesa media di un uomo italiano durante l’arte del corteggiamento, si attesti attorno ad €.2000 a persona. Ed in questo calcolo, oltretutto, vengono compresi indistintamente tutti gli uomini, anche coloro, quindi, che vanno alla ricerca di alcunché.

In vetta a questa classifica spiccano gli uomini napoletani, da sempre famosi per abbinare passionalità e romanticismo in ogni loro singolo gesto: il successo, perlomeno a livello locale, dei cantanti neomelodici, non è altro che un ulteriore conferma dall’animus dell’uomo partenopeo, in grado si spendere oltre €.3000,00 annui per corteggiare e far innamorare la donna desiderata.

Al secondo posto, con un budget medio annuo di €.2800.00, troviamo gli uomini milanesi, penalizzati, in questo caso, anche dell’elevato costo della vita della città meneghina: una cena in un ristorante alla moda di Milano, infatti, ha un costo decisamente più pesante, talvolta doppio, rispetto ad uno analogo sito nel capoluogo campano. I milanesi, quindi, scontano il “caro-vita”, più che la propria indole romantica.

Complessivamente, si calcola che l’arte del corteggiamento da parte dell’uomo italiano, muova un business di oltre 10 miliardi annui. Numeri da capogiro, che testimoniano, oltretutto, come le esigenze delle donne, sia in termini morali che pratici, siano diventate sempre più elevate e pongano, non di rado, l’uomo soventemente in difficoltà: non è raro che alcuni uomini, stanchi di corteggiare infinitamente una donna, optano per altre soluzioni.

L’uomo, però, non vive di solo romanticismo

Non di solo romanticismo, infatti, è animato l’essere umano maschile, che necessita di veder compiuti, adeguatamente, anche i propri desideri più intimi. Il successo dei siti per incontri, come ad esempio Sexyguidaitalia.com, ne è il più fulgido esempio, grazie alla presenza di bellissime donne che sono in grado, in virtù di un’elevata e spiccata professionalità, di assecondare i desideri di qualsiasi uomo, regalando momenti rilassanti e infinitamente piacevoli.

Tornando ai numeri del sondaggio, non si può far altro che notare come la maggior parte degli uomini, perlomeno al primo appuntamento, siano pronti a non badare a spese: la media, infatti, è di €. 300,00. Ma anche in questo caso, gli uomini che vivono sotto l’ombra del Vesuvio si dimostrano estremamente generosi verso la donna ambita, dichiarandosi pronti a sborsare fino a €.500,00 per far colpo alla prima uscita.

Se Napoli spicca per la generosità, e Milano non è da meno per quanto concerne il dato medio, due città, invece, spiccano per la ritrosia, o meglio dire tirchieria, dei propri uomini: Torino e Genova, infatti, sono le due città col dato medio di spesa più basso, che si attesta sotto ad €.1000,00.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK