Aggiudicati i lavori relativi alla messa in sicurezza del tratto viario della SP78, strada del versante trignino che collega Montefalcone nel Sannio, Acquaviva Collecroce e San Felice del Molise.

| Categoria: Attualità
STAMPA

Prosegue la programmazione sulla viabilità della Provincia di Campobasso. L'ente ha aggiudicato i lavori relativi alla messa in sicurezza del tratto viario e dei cinque ponti della SP78, strada del versante trignino che collega Montefalcone nel Sannio, Acquaviva Collecroce e San Felice del Molise.

Il finanziamento del progetto della SP78 è di 2.300.000 euro di fondi FSC 2014-2020.

Ad aggiudicarsi i lavori, la Encema Costruzioni Generali Srl, azienda con sede a Sant'Angelo del Pesco, in provincia di Isernia. Trenta le ditte invitate, sedici quelle che hanno risposto all'avviso della Provincia di Campobasso.

L'aggiudicazione dei lavori è in attesa delle verifiche di rito.

"La SP78, da anni, mostra evidenti problemi di circolazione a causa di diversi dissesti stradali – il commento del Presidente della Provincia, Francesco Roberti – Sono soddisfatto di come la Provincia abbia appaltato il 100% delle opere messe a bilancio con largo anticipo rispetto alla fine del 2021".

"I problemi delle strade provinciali, che insistono sul territorio per circa 1.400 chilometri, sono diversi – ha concluso Roberti – La Provincia di Campobasso, così, guarda già all'immediato futuro; per il 2022 e 2023 sono già previsti ulteriori appalti relativi a diversi tratti viari che necessitano da troppi anni dei lavori di messa in sicurezza, finalizzati ad agevolare gli spostamenti soprattutto nelle aree interne del territorio". 

 

Campobasso, lì 11 ottobre 2021

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK