Controlli per residenze fittizie: imprenditore campano stabilisce residenza fittizia in provincia pentra per ottenere indebiti sgravi fiscali

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

I militari della Compagnia di Isernia svolgono periodici controlli volti a verificare il possesso dei requisiti da parte di coloro che chiedono la residenza nei vari paesi della giurisdizione beneficiando di sgravi fiscali o concessioni di sussidi da parte dello Stato.

In particolare i Carabinieri della Stazione di Macchiagodena hanno individuato un cittadino extracomunitario che avendo falsamente attestato  di risiedere nel territorio nazionale da più di 10 anni, ha percepito indebitamente l’emolumento del reddito di cittadinanza  per una somma complessiva di euro 11.000 circa.

I militari della Stazione di Cantalupo nel Sannio invece hanno scoperto la condotta truffaldina di un imprenditore campano che stabilendo fittiziamente la residenza in un paese della provincia pentra, ha ottenuto indebiti sgravi fiscali sui premi assicurativi di 13 veicoli a lui intestati, conseguendo un risparmio nel tempo stimato in 15.000 euro circa.

Entrambi sono stati deferiti in stato di libertà alla competente A.G. per i reati commessi. Il cittadino straniero è stato altresì segnalato all’INPS per l’interruzione del sussidio mensile.   

Isernia, 9 12.2021.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK