Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il centrodestra strumentalizza gli angeli del covid con una legge che sarà probabilmente impugnata

M5S, I portavoce: chiediamo da gennaio una seria stabilizzazione

Condividi su:



La norma regionale approvata oggi in Consiglio regionale per una presunta stabilizzazione dei precari del Covid sarà quasi certamente impugnata. Siamo stati i primi a chiedere che medici, infermieri e oss al servizio degli ospedali molisani durante l'emergenza sanitaria venissero assunti. E per questo non ci siamo opposti alla proposta del consigliere Cefaratti. Ma sentiamo il dovere di dire a questi professionisti che il provvedimento avrà un solo effetto: gettare fumo negli occhi di chi andrebbe tutelato con azioni concrete.

A gennaio 2021 abbiamo ottenuto un voto unanime sulla mozione che chiedeva la proroga dei contratti libero professionali per quelli che tutti chiamavamo gli 'angeli del Covid'. In attesa però di nuovi bandi. Infatti, nella mozione chiedevamo anche di sollecitare l'Asrem a bandire nuovi concorsi inserendo un meccanismo di premialità: bisognava assegnare punteggi aggiuntivi per chi aveva acquisito uno specifico know-how durante la pandemia. Questi passaggi avrebbero garantito una reale stabilizzazione, ma nulla di tutto ciò è stato fatto.

Ora, con la solita strumentalizzazione, il centrodestra prende letteralmente in giro i professionisti che avrebbe il dovere di tutelare. Con la logica dei rinnovi all'ultimo minuto e con i provvedimenti spot a rischio di impugnativa, non si fa altro che alimentare quel precariato, tanto utile come leva elettorale.

Una cosa è chiara: l'ennesima propaganda vuota è stata portata a termine.
 


 

Condividi su:

Seguici su Facebook