Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sp 86: più che una strada un tratturo

Condividi su:

AGNONE - Molise e Abruzzo: c’è un tratturo tutto da scoprire. Molto spesso capita di usare l’espressione “le immagini si commentano da sole” e questa volta le fotografie del nostro reportage non fanno eccezione tuttavia, noi qualcosa a tal proposito vogliamo dirlo. Ci troviamo lungo l’ex Strada Provinciale 86 un percorso che per decenni è stato l’unico collegamento tra le regioni di Abruzzo e Molise. Fino a qualche anno fa, infatti, i nostri vicini di casa castiglionesi, per esempio, erano costretti a percorrere l’arteria curva dopo curva per raggiungere il Molise. Il tempo, si sa, porta progresso ed ecco qui che, dopo il duro lavoro, nasce un viadotto capace di collegare paesi come Castiglione Messer Marino ai vicini molisani in una manciata di minuti. Accade perciò, come sempre in Italia, che l’altra strada venga abbandonata a se stessa, la manutenzione dimenticata lasciando che la strada in questione diventi malconcia.

Ora immaginate che questi chilometri siano percorsi quotidianamente da una media di circa una ventina di famiglie e pensate che cosa accadrebbe se in estate il tratto, tutto fossi e buche, fosse utilizzato dai numerosi turisti che ripopolano le campagne dell’area così come i paesini abruzzesi che affacciano sul Molise.

Bé al giorno d’oggi questa è la realtà. Attualmente è un dato di fatto che numerosi pendolari utilizzino la strada per recarsi al lavoro o per fare faccende domestiche; allo stesso modo è vero che durante la stagione estiva i numerosi turisti abruzzesi diretti sui monti Molisani vedano un bigliettino da visita della nostra regione che non ci fa certo onore: crepe che dividono l’asfalto da un estremo all’altro della carreggiata.

Le foto che abbiamo scattato ne sono la dimostrazione. Lasciamo ai lettori ulteriori commenti e concludiamo ponendo una domanda: e se un giorno accadesse che il tanto amato viadotto del Sente fosse sottoposto ad una manutenzione talmente importante da richiederne la chiusura? Quali percorsi alternativi ci sarebbero tra l'Alto Molise e l'Alto Vastese?
La risposta è sotto i vostri occhi: si tornerebbe a viaggiare... sui tratturi.

Condividi su:

Seguici su Facebook