Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

AgnonArt: la creatività finisce in strada

Condividi su:

AGNONE - Può un hobby domestico finire sui banchetti di un mercatino?
Si, certo che può accadere; è facile dirvi, addirittura, quando succederà. Il prossimo 12 agosto, durante una delle Notti Arancioni gli hobbisti scenderanno in strada per vendere il frutto del proprio sfogo creativo. L’iniziativa è figlia della collaborazione di un gruppo di hobbiste (Crazy and Crazy) e del Centro Studi Alto Molise  con il patrocinio dell’amministrazione comunale agnonese.
Gli scopi del mercatino sono molteplici: rilanciare la creatività con una mostra-mercato dell’hobbistica coinvolgendo tutti coloro i quali (grandi e piccini) sono capaci di creare manufatti di qualsiasi tipo. Per un creativo partecipare è davvero semplicissimo poiché è sufficiente prendere contatto con lo staff organizzativo (chiamando al  numero3382582573 oppure al 3478456221) che spiegherà agli interessati come fare. Ad Altomolise.net Crazy and Crazy ha già spiegato come funziona il tutto: “Non è necessaria alcuna partita Iva poiché si tratta di un tipo di commercio pensato per gli hobbisti. C’è della modulistica da compilare, questo è vero ma non è nulla di complicato. Dopo averci contattato, gli interessati potranno ricevere il modulo del cosiddetto atto notorio nonché un blocchetto per emettere le ricevute. A fine anno, poi, le ricevute delle vendite e gli scontrini per gli acquisti del materiale utilizzato vanno dichiarati nella sezione L del modulo 730. Non è per niente complicato”.
Le sorprese non finiscono. Gli organizzatori hanno dichiarato: “Abbiamo ideato il premio bancarella: i soci del Csam, quella sera, faranno un giro di Corso Vittorio Emanuele (lungo il quale si svilupperà il mercatino, ndr) dopodiché voteranno le bancarelle vincenti.”
Avete già degli iscritti?
“Si, abbiamo già alcune presenze confermate. L’ultima è stata una di quelle che ci ha fatto davvero piacere ricevere; il Carsic di Venafro (un centro di riabilitazione, ndr) sarà dei nostri mettendo in vendita i manufatti dei loro 120 ragazzi. Con questa iscrizione possiamo dire che la serata assume maggiore importanza: il 12 agosto non sarà solo un momento di promozione delle intelligenze e della creatività finora rimasta celata dal momento che per i ragazzi del Carsic sarà anche il momento di integrazione.”
Se siete creativi, dovete iscrivervi (entro il 31 luglio) poiché è venuto il momento di mettere in vendita le vostre capacità. Chi vi dice che questo esperimento non possa ispirarvi e darvi la forza per avviare una carriera tutta vostra nell’artigianato?

Condividi su:

Seguici su Facebook