Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Borgo in Jazz, tutto pronto per la terza edizione

La manifestazione si svolgerà nella splendida cornice di Piazza Plebiscito ad Agnone

Condividi su:

Il Comune di Agnone - Assessorato agli Eventi, in collaborazione con l'Associazione Culturale Pro-Loco presenta:

BORGO IN JAZZ Agnone (IS) - III Edizione
Dal 17 al 19 agosto

Conto alla rovescia per la terza edizione di ‘Borgo in Jazz’, che si terrà nella suggestiva cornice di Piazza Plebiscito, nel centro storico della Città di Agnone.

La rassegna si apre domenica 17 agosto con il collettivo Slivovitz.
Nato nel settembre 2001 non ha smesso di muoversi, crescere, cambiare forma e direzione sempre nel solco della musica strumentale, jazz-rock con richiami etnici.
Ha suonato in tutta Italia e anche raggiunto l'Ungheria (Budapest Sziget Festival, Debrecem, Veszprem, Ocs ...), Spagna (Barcellona), la Serbia (Nisville Jazz Festival, Belgrado) Croazia (Zagreb) e Austria (Mumyuha Festival Hochneukirchen). Hanno prodotto e registrato tre dischi: l'omonimo "Slivovitz" (Ethnoworld 2005), "Hubris" (Moonjune 2009) dove compare anche Ludovica Manzo alla voce, e "Bani Ahead" (Moonjune 2011), registrato in aperta campagna presso gli Zork Studio (Buccino, Salerno) con atmosfere molto più rock dei precedenti, ma senza mai perdere quel sapore etnico classico.

Il 18 agosto sarà la volta dell’elettro/rock/jazz di Alessandro Tedesco e il suo ultimo progetto ‘Harmozein’.
Lavoro originale, carico di energia, humor, nuove sonorità e tanta creatività.
Dal mainstream al metal, con passaggi funk, dab e un’occhio alla psichedelia, 'Harmozein' è un progetto che racchiude vari stili, ma tutti legati da un unico suono, componente primaria del quartetto capitanato da Alessandro Tedesco, che sceglie ancora una volta la chitarra elettrica come elemento di unione, ed il basso elettrico come motore ritmico.
Con un sapiente uso dell’elettronica il trombone si mescola al basso e alla chitarra, venendo fuori da quell’armonia solo a tratti, con guizzi di cambi di ottava o di variazioni agogiche.
Le composizioni, ora ricche di soluzioni armoniche intriganti e dal carattere esaltante dal punto di vista ritmico, ora dal sapore intimista che si svela su una quiescenza di tempo che sfiora l' etereo, rendono il concerto fruibile e godibile in ogni contesto.
“…Non fosse per una Italia disattenta Alessandro Tedesco sarebbe non solo una bella promessa ma una splendida realtà del nostro jazz”. (Paolo Fresu)

Martedì 19 agosto il gran finale con Piero Mazzocchetti, cantante poliedrico fino al 2007 pressoché sconosciuto in Italia. Inizia ad avere un notevole successo internazionale soprattutto in Germania (da dove ha inizio la sua carriera), in Austria e Svizzera.Ha all'attivo tre album: L'eternità (1999), Parole nuove (2002) e Amore mio (2004). Mazzocchetti si è classificato in terza posizione al Festival di Sanremo 2007 con la canzone "Schiavo d'amore". Sempre nel 2007 esce il suo primo album in Italia, "Schiavo d'amore" e lo stesso anno partecipa alla cerimonia di chiusura degli Special Olympics World Games al Jiang Wan Stadium di Shanghai.
Nel 2008 esce l’album "Tribute to Luciano Pavarotti", composto da 16 brani classici accompagnati dall’ Orchestra dell’Opera del Teatro Regio di Parma.

DOMENICA 17 AGOSTO
Piazza Plebiscito ore 21:30 – Ingresso gratuito
SLIVOVITZ
Pietro Santangelo - Sax
Ricccardo Villari - Violino
Ciro Riccardi - Tromba
Derek Di Perri - Armonica
Marcello Giannini - Chitarra
Vincenzo Lamagna - Basso
Salvatore Rainone - Batteria

LUNEDI’ 18 AGOSTO
Piazza Plebiscito ore 21:30 – Ingresso gratuito
ALESSANDRO TEDESCO 4TET
Alessandro Tedesco - Trombone / Live electronic
Giovanni Francesca - Chitarra / Live electronic
Davide Costagliola – Basso / Live electronic
Giampiero Franco – Batteria / Live electronic

MARTEDI’ 19 AGOSTO
Largo F.Sabelli ore 21.30 – Ingresso gratuito
PIERO MAZZOCCHETTI in concerto
(in collaborazione con Polisportiva Olympia Agnone e Associazione Culturale Kerres)

Condividi su:

Seguici su Facebook