Immigrati: per i soggetti violenti la prefettura dispone la revoca delle misure di accoglienza

Nei casi più gravi la revoca potrà trasformarsi in espulsione

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

ISERNIA – Si sta svolgendo, con sempre maggiore intensità, l'attività dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Isernia che sta cercando di gestire e regolamentare i migranti arrivati in provincia in quest'utlimo periodo.

Tante le segnalazioni avanzate dai gestori delle strutture di accoglienza giacché alcuni degli ospiti hanno dimostrato di avere un temperamento particolarmente difficile da gestire e soprattutto abbastanza duro rispetto agli stessi gestori delle strutture. Spesso, infatti, si è reso necessario anche l'intervento degli uomini della Polizia di Stato o dei Carabinieri, considerate le minacce e i danni causati agli arredamenti sempre dagli ospiti.

Alla luce di questi fatti l'Ufficio Immigrazione, in completa collaborazione con la Prefettura, sta provvedendo alla sistemazione finale dei migranti che, in alcuni casi, si sono resi protagonisti recidivi di episodi simili tra loro. Inoltre lo stesso Prefetto ha già richiesto la revoca di alcune misure assistenziali, la decisione arriva proprio in seguito al deferimento alla competente Autorità Giudiziaria per i reati imputabili. (Come si legge su quotidianomolise).

Attualmente sono dodici i migranti già colpiti da segnalazione e per i quali la revoca delle misure di accoglienza potrebbe diventare effettiva e tramutarsi in decreto d'espulsione.

 

redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK