Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Obiettivo semifinali di Coppa Italia: Mercoledì 28 Ottobre a Venafro contro il Sant'Elena Sannita

| di Venafro Calcio a 5
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Si conclude oggi, Mercoledì 28 Ottobre alle 21.00, per il Venafro Calcio a 5 il primo turno della Coppa Italia.
A Venafro il team del Presidente Gabriele Scarabeo affronterà il Sant'Elena Sannita che ormai è fuori dalla competizione, anche se in Campionato sta dimostrando di essere una squadra di ottimo livello, e quindi vorrà ben figurare contro una diretta avversaria della fascia alta della classifica del Campionato di Serie C1.

E' il coach del Venafro, Stefano Nini, ad avvertire i suoi ragazzi che il match è importante, visto che l'ambizione è quella della conquista del torneo, ma è anche delicato: 'Mercoledì ci aspetta una partita importante per raggiungere le semifinali di Coppa Italia, che senza nasconderci, resta uno degli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Incontreremo una squadra che è matematica fuori dalla competizione, ma che, ritengo giustamente, vorrà onorare l'impegno fino in fondo e che in Campionato sta facendo molto bene, visto che è una delle cinque squadre che guida la classifica di Serie C1 con 9 punti'.

Dopo la bella vittoria di Sabato scorso in Campionato c'è fiducia in casa bianconera, anche perchè qualche pedina importante nel gioco di Mister Nini sta recuperando la forma migliore: 'Stiamo piano piano recuperando pedine importanti, e forti anche della buona prestazione di Sabato, andremo ad affrontare la partita con la giusta attenzione e determinazione', continua l'analisi della gara di domani Nini, 'Purtroppo il pareggio con la Miki Mike ci porta ad affrontare la partita nel migliore dei modi e non a sottovalutare in nessun modo l'avversario, che proprio perché non ha niente da chiedere alla Coppa, potrebbe giocare la partita con tranquillità e questo potrebbe risultare più negativo per noi. Però giochiamo in casa e abbiamo giocatori che sono abituati a giocare partite di questo livello", conclude il mister del Venafro, "quindi rispettiamo tutti ma non dobbiamo temere nessuno, ed essere sicuri e convinti dei nostri mezzi!'.

Venafro Calcio a 5

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK