Dolci di Carnevale:Chiacchiere senza uova al forno

| Categoria: Gusto
STAMPA

Le chiacchiere sono delicate sfoglie legate al periodo di Carnevale, chiamate anche frappole, crostoli, frappe e tanti altri nomi. Ogni Regione ha il suo, ma volte anche nella stessa regione da città a città cambiano ad esempio a Grosseto vengono chiamate strufoli mentre ad Arezzo cenci.

Qui vi riportiamo una ricetta vegana, priva di uova ma anche priva di zucchero. L’aggiunta finale può essere fatta anche solo per scelta.

Ingredienti

  • 300 gr di farina biologica per dolci
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 3 cucchiai di olio di riso
  • 3 cucchiai di grappa/vino/rosolio/grappa la parte alcolica sarà a vostra scelta
  • zucchero a velo qb
  • mezzo cucchiaino di polvere di anice o anche una fialetta

Questa ricetta è molto semplice ed estremamente versatile. Potete usare sia la farina 00 biologica ma anche la farina di farro. Vanno bene entrambe ma con la prima risulteranno più friabili.

Mescolate insieme tutti gli ingredienti secchi e poi continuando a mescolare aggiungete anice, l’olio e per ultimo la parte alcolica. La parte alcolica potrebbe essere omessa, ma in tal caso sostituita con la stessa proporzione di latte vegetale a scelta. Quando avrete impastato tutto bene ( se trovate l’impasto troppo duro aggiungete acqua a filo se invece lo trovate troppo morbido aggiungete farina) iniziate a stendere il panetto su una spianatoia e piegate la sfoglia più e più volte continuando a stendere e piegare. Questo permetterà poi in cottura la formazione delle classiche bolle.

Preriscaldate il forno a 180° nel frattempo e preparate la vostra teglia ricoperta da carta forno ecologica.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK