Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mercato di serie D, l'Agnonese tenta il colpaccio e incontra Michele D'Ambrosio

Il centrocampista ex Marcianise l'anno scorso a Francavilla sul Sinni dove ha messo a segno 8 gol

Condividi su:
In serie D il vero colpo dell’estate potrebbe essere quello al quale sta lavorando in queste ore il direttore sportivo dell’Agnonese, Maurizio Sabelli. Si tratta del centrocampista Michele D’Ambrosio. Nato a San Giovanni Rotondo (Foggia) 35 anni fa, D’Ambrosio vanta un curriculum di tutto rispetto tra serie D, C2 e C1 dove ha militato con le casacche di Manfredonia, Martina e Real Marcianise. L’anno scorso ha vestito la maglia del Francavilla sul Sinni (Potenza) in D, dove ha disputato 32 gare mettendo a segno otto marcature. In passato è entrato anche nel mirino del Campobasso, Messina e Barletta. In mattinata il giocatore sarà ad Agnone per incontrare la società. Resta da superare il problema dell'ingaggio. Ma l’operatore di mercato dell’Olympia in stretto contatto con il presidente Carmine Masciotra e il tecnico Corrado Urbano sta lavorando anche ad un clamoroso ritorno. Infatti il centrocampista Luca Galuppi, che in molti davano in dirittura d’arrivo a Teramo, ci avrebbe ripensato e nei prossimi giorni potrebbe tornare a sposare la causa agnonese. Chi sicuramente lo farà è il portiere under Francesco Pezone (’92) che come vice molto probabilmente avrà Marcello Fabbi (’92) l’anno scorso in forza al Sesto Campano (Eccellenza), nonché pedina inamovibile della rappresentativa regionale guidata da Mauro Marinelli. Altro tassello è quello relativo all’esterno Alberto Bernardi d’accordo tutto con il duo Sabelli-Urbano. La firma è attesa all’inizio della settimana prossima. E favorevole a restare anche lo juniores Carmine De Stefano (’92). In questo caso si aspettano segnali positiva dal Parma, società che detiene il cartellino del ragazzo. A questo punto con le riconferme di Scampamorte, Orlando, Litterio, Pifano, Pesce, Di Lullo, per completare l’undici base mancherebbe un centrale difensivo fuori quota. Qui Isernia – Fine settimana senza grossi sussulti in casa biancoceleste. Infatti escludendo gli arrivi del difensore Giuliano e del portiere Mennella, il diesse De Filippis sta cercando di chiudere per i due under ex Venafro, Di Pastena e Pettrone con quest’ultimo ambito fortemente pure dall’Agnonese. Martedì se ne saprà di più. Qui Trivento – Dopo il tris d’assi (Matteo Monti, Mirko Tammaro e Michele Bisegna) calato venerdì da patron Edoardo Falcione il Trivento segue la pista che porta al difensore centrale ex Venafro e AversaNormanna, Avolio.
Condividi su:

Seguici su Facebook