Odense Danimarca. Campionato Europeo karate wukf 2019. Medaglia di bronzo assoluto tutte le categorie di peso e di altezza per l’atleta (e anche Maestro) Francesco Di Giorgio.

| di Antonio Sinibaldi
| Categoria: Sport
STAMPA

Odense Danimarca. Campionato Europeo karate wukf 2019.
Medaglia di bronzo assoluto tutte le categorie di peso e di altezza per l’atleta (e anche Maestro) Francesco Di Giorgio.

Atterrati a Ciampino si conclude l'avventura in campo europeo dell'Asd Black Mamba Karate Bojano aggregata wku Italia rappresentata da Francesco Di Giorgio, in qualità di atleta e maestro, e da Erika Riformato in qualità di atleta. 
I due atleti, sempre umili, mai una parola fuori posto, sono partiti in sordina senza nessuna pretesa e nessun aiuto esterno, unicamente con le loro forze e l'incoraggiamento di familiari, amici più stretti e dei mitici compagni di allenamento, sono riusciti a portare in ITALIA e nel loro piccolo dojo due podi e bronzi europei (quello del M° Di Giorgio, in una categoria open a tutti i pesi e a tutte le altezze, e quello di Erika che ormai è una realtà dopo soli 3 anni di pratica) risultando ai primi posti del karate wukf in campo internazionale a fronte di realtà estere di gran lunga superiori a noi come numeri e organizzazione.
“Siamo abituati ad altri parametri di giudizio, stiamo adattando e rendendo sempre più unico il nostro stile di combattimento - sottolinea il m° Di Gregorio - tanto che ormai non ci resta che riprendere ad allenarci senza sosta per poter ambire alla vetta assoluta, cosa che, se prima poteva sembrare impossibile per via dei pochi anni di allenamento di Erika e del dover competere in tutte le categorie per me, oggi invece ci appare tranquillamente fattibile coscienziosi delle nostre capacità.”
A freddo, naturalmente, il terzo posto è davvero una cosa straordinaria, ma gli arbitri ci hanno messo del loro per non far arrivare i due atleti in finale. Il m° Di Giorno, infatti aveva piazzato un oppone che lo avrebbe portato dritto alla finale, che, purtroppo, non è stato assegnato.
Infatti il m° Di Giorgio ci spiega che “Padroneggiare un “arte”, significa controllare, scegliere il tempo e piazzare un colpo quasi invisibile ad occhio nudo che, invece, a lasciarlo scorrere realmente sull’avversario, arrecherebbe un danno irreversibile anche se di maggior stazza. Per arrivare a ciò si bisogna di anni di pratica e studio. Il Karate è una vera e propria arte marziale prima ancora che uno sport. Rivedendo oggi alcune azioni sono più che convinto che, facilmente, avrei potuto portare a casa minimo l'argento, ma è anche questo il bello del Karate, spesso a parte quel pizzico di fortuna che non guasta mai, è l'aspetto mentale a fare la differenza e, con una testa più libera, credo che non avrei avuto rivali in questo campionato europeo”.
Questa trasferta ha dato motivazioni importanti alla squadra che riprenderà subito la preparazione in vista delle qualificazioni italiane, del campionato italiano, per staccare nuovamente il pass per i Campionati Mondiali 2020 dove, sicuramente, potranno presenti anche gli altri allievi della Asd Blackmamba karate affiliati alla wku del.m. Tano Fattorello tra i quali potrebbe essere anche un’astro nascente di Bojano, la figlia Aurora del m° Di Giorno a cui sta insegnando tutte le tecniche per diventare una campionessa.
Ad maiora.

Antonio Sinibaldi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK