Calcio serie D, giornata di recupero: sorridono Campobasso e Vastogirardi, crisi nera e sconfitta per l'Olympia

| di Lucio Gualtieri
| Categoria: Sport
STAMPA

Nuova giornata negativa per l'Olympia Agnonese costretta dall'avversario Aprilia a subire un nuovo poker di reti. Sempre più in alto le molisane Campobasso e Vastogirardi entrambe vittoriose. 
Oggi mercoledì  3 febbraio turno infrasettimanale per le tre molisane partecipanti al campionato di serie D girone F.
Il calendario della 15^ giornata ha visto i seguenti impegni: Campobasso - Rieti 
Vastogirardi - CynthiAlbalonga
Aprilia-  Olympia Agnonese



Una gara quella dell'Olympia oggi allo stadio "Quinto Ricci" di Aprilia, in linea con le  precedenti prestazioni negative. Si vero questa squadra, si porta dietro diverse problematiche, ma c'è da dire che non viene assistita nemmeno da un minimo di sorte positiva. Si è appena al 2' e l'Aprilia trova il jolly dell'1-0 su una conclusione di Vasco, che dal limite dell'area indirizza la sfera  all'incrocio dei pali, angolo dove i portieri non possono arrivare. 
E sinceramente affrontare i restanti 90' in queste condizioni diventa sofferenza. Il dominio della gara è tutto dalla parte dell'Aprilia, l'Agnone prova a reagire ma,il divario dei valori in campo  appare troppo netto.

Le rondinelle sono in costante proiezione offensiva e la loro spinta viene premiata al 14' quando beneficiano di un calcio di rigore, per un fallo di mano in area da parte di Marfella, la trasformazione che porta l'Aprilia sul 2÷0 dagli 11 metri e dell'ex professionista Ruben Olivera, calciatore dal passato illustre, nelle fila di Juventus, Fiorentina, Bologna e Lecce. Gara che diventa sempre più di sofferenza per gli Agnonesi, che rischiano al 25' con Pezone e al 35' con Vasco, di subire la terza rete, ma in entrambe le circostanze Landi, si dimostra attento nello sventare il pericolo.

La bravura del portiere granata nulla può al 41' sulla  terza rete siglata da Laghigna, che vede la chiusura  della prima frazione fissare il vantaggio dei bianco celeste sul  3÷0. La seconda parte della gara non regala più  spunti di cronaca, l'Aprilia appare appagata del risultato e si limita a contenere i pochi squilli offensivi che l'Olympia in rare circostanze e tra mille difficoltà cerca di procurargli. E quando si aspetta solo il triplice fischio da parte del direttore di gara  sig. Davide Califfi, della sez. di Alghero, a 4' dalla fine arriva anche la quarta rete da parte di Oedraogo,  per  il poker dell'Aprilia.

Tutto troppo facile per gli avversari che settimanalmente affrontano l'Olympia, 
apparsa  sempre più umiliata  e mortificata  dai passivi  subiti.

Lucio Gualtieri

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK