Elezione presidente della Figc, delegata all'assemblea nazionale Annalisa Melloni agnonese dirigente della squadra dilettantistica I Donkeys

| di Maria Carosella
| Categoria: Sport
STAMPA

 

Gabriele Gravina ha battuto Cosimo Sibilia, e dunque è stato rieletto come presidente della FIGC: dopo i vari interventi, tra cui quelli dei due candidati Gabriele Gravina (presidente in carica) e Cosimo Sibilia (suo vicario), ma anche quelli di Renzo Ulivieri, Alfredo Trentalange e di tutti gli altri rappresentanti delle voci in capitolo nell’assemblea di Roma, si è passato ai voti. Ricordiamo che oggi sono iscritti 266 delegati tra i 276 che hanno diritto a esprimere la loro preferenza, e che ogni voto ha un peso specifico diverso;. Tra i delegati aventi diritti al voto, anche la dirigente agnonese della squadra dilettantistica che milita nel campionato di promozione molisana I Donkeys Agnone, che ha partecipato in qualità di delegato assembleare, eletta il 10 gennaio  nella ssemblea  delle società della LND tenutasi a Castropignano CB .

Si tratta di una votazione segreta e che arriva per sistema elettronico. per essere eletto il presidente della FIGC ha bisogno della metà più uno dei voti esprimibili dai presenti accreditati. La prima votazione è stata quella utile: Gravina ha ottenuto il 73,45% dei voti (369,84 totali) contro il 26,25% del suo sfidante Sibilia, che ne ha avuti 132,17. Una vittoria schiacciante per la conferma, come del resto era ampiamente nelle previsioni. Nella foto copertina la dirigente agnonese Melloni co il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK