Domenica ricca di soddisfazioni e risultati per la Nuova Atletica Isernia.

| Categoria: Sport
STAMPA

 

In primis, il risultato di Giovanni Grano alla Tuscany Camp Marathon andata in scena domenica all’aeroporto di Siena Ampugnano. Grano, campione tricolore sulla distanza, ha fermato il cronometro sul tempo di 2h13:40 segnando l’ennesimo personal best che equivale, altresì, ad un ulteriore ritocco di circa un minuto del record regionale in maratona, da lui stesso detenuto e raggiunto appena quattro mesi fa in quel di Reggio Emilia.

Sono in un momento decisamente favorevole, nella mia piena maturità agonistica – sottolinea Grano, raggiunto telefonicamente in Svizzera dove vive e lavora da diversi anni – questo è il quarto personal best e record regionale consecutivo in circa due anni sulla maratona. Spero di poter continuare questo trend positivo ancora per un po’, perché sento di avere ulteriori margini di miglioramento”.

Anche perché questa prova è stata caratterizzata da notevoli difficoltà ambientali e metereologiche. “In effetti il clima non era ideale: più che la pioggia, non troppo fitta, è stato il vento a dar fastidio. Inoltre, rispetto alla gara di Reggio Emilia, ho sofferto il fatto di non aver praticamente nessuno, a parte il mio allenatore Luciano Di Pardo, su lunga parte del percorso. Spero davvero di poter tornare in autunno a poter correre in condizioni normali”.

Quindi i prossimi impegni e obiettivi sono programmati per l’autunno? “Penso di avere la necessità di un periodo non troppo stressante, perchè preparare e correre due maratone nell’arco di quattro mesi è stato molto impegnativo dal punto di vista mentale oltre che fisico. Il mio obiettivo a lungo termine è la qualificazione per gli europei di Monaco di Baviera del prossimo anno. Per incrementare le mie possibilità di parteciparvi proverò a migliorarmi ancora in qualche veloce maratona autunnale”.

Programmazione, costanza, determinazione questo il mix di ingredienti che consente di raggiungere importanti risultati e che, siamo certi, saranno alla base anche del prossimo traguardo.

Soddisfazioni sono giunte anche dal settore promozionale NAI impegnato domenica al Campo Scuola Nicola Palladino di Campobasso. In particolare, i giovani atleti Antonio Ciallella e Veronica Castiello si sono confrontati con i pari età nel lancio del martello e del disco.

Antonio Ciallella, nel lancio del disco, ha fatto segnare il record regionale con la misura di mt. 42.98 migliorando il precedente di mt. 42.30 e ben si è comportato nel lancio del martello dove ugualmente ha migliorato le sue precedenti prestazioni.

Dell’inizio della stagione del settore giovanile e di questi risultati ne abbiamo parlato con il tecnico dei lanci Gianluca Perrella. “La stagione è iniziata molto molto bene perché abbiamo fatto due record regionali in due specialità diverse, ma soprattutto ci siamo posizionati nei primi posti a livello nazionale. Tuttavia, c’è da fare ancora e da lavorare tantissimo, ma sono ragazzi e speriamo di raggiungere gli obiettivi che ci siamo preposti. Per quanto riguarda i risultati, Antonio Ciallella domenica ha migliorato il record regionale e sono davvero orgoglioso di questo risultato. Per quanto riguarda Giancarlo Perrella, purtroppo, abbiamo potuto fare una sola gara e un solo lancio a causa di un infortunio, ma nonostante questo è riuscito a stabilire anche lui il nuovo record regionale portandolo a 58.30mt. In rosa, Veronica Castiello, è su uno standard intorno ai 30mt, ma ci sono margini di miglioramento anche per lei continuando con l’impegno che ci contraddistingue”.

I prossimi impegni sono senza ombra di dubbio i campionati italiani, ma soprattutto con i ragazzi abbiamo un ambizioso obiettivo in mente che è quello di fare un minimo per i campionati europei. In allenamento ci siamo molto vicini, sia nel giavellotto che nel disco, va trovata la quadra nelle gare e cerchiamo di migliorare e di piazzare una misura vicina almeno a quella che ci siamo prefissi di fare. Tuttavia, procederemo con un passo alla volta: i Campionati Italiani sono la priorità, speriamo di arrivare sul podio per portare il Molise sempre più in alto”.

 

 

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK