Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Corpo Forestale: continuano i controlli agli allevamenti

Le prossime operazioni saranno svolte in cooperazione con i veterinari dell'Asrem

Territorio
Condividi su:
Danilo Di Laudo

In vista della primavera proseguiranno i controlli, iniziati già nel corso dell'inverno, da parte dei Corpo Forestale dello Stato al fine di evitare illeciti in numerosi settori di competenza del corpo. In genere si è puntato alla salvaguardia del benessere degli animali, all'utilizzo dei pascoli, alla gestione del bestiame registrato sui fascicoli delle aziende, e infine al tempo di riposo del pascolo per permettere al terreno con le annesse piante di non subire pericolosi fenomeni di erosione.

A partire dall'inizio dell'anno sono stati conclusi circa cento controlli che hanno evidenziato come la maggioranza degli allevatori sia attenta alle norme, ciononostante le irregolarità non sono mancate anche se hanno riguardato, principalmente, il comparto amminitrativo degli allevamenti ed il modo in cui sono redatti i registri su cui vengono riportate la indicazioni angrafiche dei singoli capi di bestiame. 

V'è però anche da considerare il clima che, nel corso dell'inverno appena trascorso, ha messo a dura prova sia le aziende che gli allevamenti. In alcuni casi, infatti è stato difficile trovare una sistemazione adeguata agli animali che sono stati costretti a trascorrere all'aperto anche le giornate più rigide violando così i principi del benessere animale. Simili situazioni, fortunatamente sporadiche, di rado prevedono l'intervento degli uomini della forestale; questi utlimi sono intervenuti in un'azienda sita a Vastogirardi constatando la presenza di irregolarità varie all'interno dell'allevamento di bovini. L'allevatore è stato quindi sanzionato in vista di tutto ciò che non era in regola anche sotto il profilo amministrativo.

 

Condividi su:
Danilo Di Laudo

Seguici su Facebook