Turismo, natura, storia familiare , ambiente confortevole e moderno : tutto questo è Casale Santilli, bed and breakfast di prossima apertura ad Agnone

| di Maria Carosella
| Categoria: Varie
STAMPA

A Agnone  nel Molise in provincia di Isernia è imminente l'apertura di una nuova struttura ricettiva, Casale Santilli. Si trova a pochi chilometri dal centro abitato della bella cittadina altomolisana.

E' immerso nella natura, circondato da circa 6mila metri di terreno, circondato da alberi di olivo da frutta: mele cotogne, mele zitelle, ciliege, pere zuccherine. Si trova in uno dei posti ameni dell'agro agnonese, la bella vallata dove scorre il fiume Verrino e a pochi centinaia di metri sono presenti le cascate del Verrino,luogo ad elevato valore naturalistico e ambientale.
Dalle finestre e dai balconi si possono ammirare paesaggi mozzafiato e in lontananza si vede la cittadina di Agnone. Il casale è dotato di piscina di mt 10 per 5, profondità massima 2.40mt, aperta da maggio a ottobre. Si trova a circa cinque km dal centro abitato di Agnone, l'antica Atene del Sannio. Città ricca di chiese ed opere d'arte. A pochi km dal casale facilmente raggiungibile, il centro montano e sciistico di Capracotta, dove si pratica sci di fondo con le piu belle piste europee e sci alpino. Visitabili i musei delle campane, del rame, antiche e storiche arti artigianali agnonesi. A cinquecento metri dal casale c'è l'antica ramera, dove si fondeva il rame e avveniva la produzione di utensili grezzi per usi domestici e contadini, che venivano forniti alle numerose allora botteghe artigiane per le rifiniture e le incisioni. Altresì è possibile visitare l'antica fonderia e il museo delle campane. A pochi passi i più suggestivi boschi dell'Alto Molise dove è possibile fare escursioni, percorsi a piedi o a cavallo. Sul territorio sempre a pochi chilometri è presente la riserva Mab e include al suo interno le Riserve della Biosfera, che comprendono ecosistemi terrestri, marini/costieri o una combinazione degli stessi, patrimonio dell'Unesco. Raggiungibile altresi in tempi brevi il sito archeologico di Pietrabbondante.
Tra le attività proposte nel mese di ottobre la vendemmia, la raccolta dei funghi e castagne, la raccolta delle olive nel mese di novembre,le visite presso le aziende casearie per assistire alla catena della produzione artigianale di formaggio pecorino, caciocavalli,ricotta. Nel mese di dicembre, l'8 si può assistere ad uno spettacolo unico al mondo, il grande rito del fuoco, La 'Ndocciata di Agnone.

Il casale ha una lunga storia è una antica casa rurale costruita nel 1861. Originariamente la casa era composta di pochi vani. I primi proprietari furono i componenti di una famiglia contadina agnonese. Successivamente Michele e Carmela Santilli si sposarono, lui originario di Capracotta, formarono famiglia. Ebbero tre figli, due femmine, Ninella e Gemma e un maschio, Bruno. La casa allora era composta da un piano terra in pietra adibito a stalle, legnaia e conteneva anche una antica vasca in pietra per pigiare l'uva e fare il vino.
Il piano di sopra era composto da una cucina e una camera. Molti contadini allora dormivano nelle stalle insieme agli animali. I nostri contadini allora vivevano nel sacrificio,con il duro lavoro nei campi, in spazi ristretti e affollati per l'elevata natalità caratteristica dell'epoca.
Ereditato dal figlio Bruno subì delle modifiche mantenendo comunque intatta la struttura originaria. Il figlio di Bruno, Michele con la moglie Maria, successivamente hanno apportato ulteriori modifiche, dotando il casale di zone di grande confort. Ma il casale non ha mai subito modifiche che ne hanno stravolto le origini di antica masseria di contadini agnonesi.
Adesso il casale Santilli struttura completamente in pietra si compone di più vani. Al piano terra si trova una taverna in pietra con archi e una cantina. Al primo piano si accede direttamente in un grande salone e un salotto con i soffitti in mattone antico, una cucina , una camera da letto e un bagno. Al piano superiore ci sono due camere da letto e un bagno. Nel salone e' presente un grosso camino in pietra, originario dell'antica casa rurale, i pavimenti rivestiti di parquet in castagno massello, applicato con l'antica tecnica dei magatelli affogati nel cemento Le porte tutte in legno massello di castagno, opere di artigiani locali. L'arredamento in legno massello in arte povera e antichissimi mobili, madie, cassapanche, macchina da cucire Singer, restaurati e tuttora utilizzati. La ricerca dei particolari nell'arredamento, dell'oggettistica e la scelta dei colori, rendono l'ambiente delicato e da vivere per lunghi e medi periodi nei periodi estivi e nei suggestivi inverni molisani, al calore del fuoco di un grande caminetto

https://www.facebook.com/Casale-Santilli-110743156979527/?modal=admin_todo_tour

Casale Santilli

Contrada San Quirico, 86081 Agnone

 

 

 

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK