L'eccezionale storia di Ersilia Ingratta, giovane ingegnere spaziale

| di Domenico Lanciano, Università delle Generazioni
| Categoria: Varie
STAMPA

 di Domenico Lanciano

L'eccezionale storia di Ersilia Ingratta, giovane ingegnere spaziale,

Voglio narrare questa storia non soltanto perchè Esilia Ingratta se lo merita in sé e per sé, ma soprattutto perché possa essere di esempio per le nuove generazioni. E proprio ai ragazzi ha mandato questo significativo messaggio, giorni fa in una intervista rilasciata al quotidiano La Stampa di Torino, rispondendo alla seguente domanda: << A chi la seguirà nella videoconferenza si sente di dire di inseguire i suoi sogni anche negli studi?” – Ed Ersilia: <>. Detto nei termini del famoso proverbio popolare: << Meglio pentirsi di avere osato piuttosto che no >>.Tale messaggio era diretto in particolare agli oltre mille studenti piemontesi dell’Istituto si Istruzione Secondaria Superiore “Ciampini-Boccardo” di Novi Ligure (Alessandria) per i quali ha tenuto una video-conferenza sulla sua esperienza aerospaziale, trasmessa in “streaming” sul canale Youtube di quella scuola, lo scorso mercoledì 25 novembre 2020.

 CHI E’ ERSILIA INGRATTA

Praticamente l’ho vista nascere e crescere, poiché la sua famiglia è di Villa Canale, la più popolosa frazione di Agnone del Molise conosciuta come “Valle del Sole”, in provincia di Isernia, paese di mia moglie, situato nel cuore dell’Appennino centrale pure perché è quasi equidistante sia dal mare Adriatico che dal Tirreno. E in Agnone la piccola Ersilia ha frequentato le scuole fino al Liceo Scientifico (diplomandosi nel 2003) per poi laurearsi il 21 luglio 2009 all’Università di Roma “La Sapienza” in Ingegneria aereo-spaziale con un tanto eccellente corso di studi da essere immediatamente assunta da “Vitrociset SpA” un’importante e grande azienda che lavora a stretto contatto con l’ESA – Ente Spaziale Europeo.

La sua prima esperienza operativa si è svolta, giovanissima, nella base di lancio di Kourou nella Guyana francese, all’equatore dell’America Latina, sulla costa dell’oceano Atlantico. Qui ha avuto un posto di rilievo e di responsabilità nel controllo della “qualità integrata per i lanciatori Ariane 5, Soyuz e Vega”. Ne ho scritto sul quotidiano web << https://www.altomolise.net/notizie/attualita/2820/ersilia-ingratta-genio-di-agnone-alla-base-spaziale-europea-di-kourou >> che ha pubblicato venerdì 11 maggio 2012 alle ore 16,20. Tale articolo è stato ripreso da tutti i quotidiani molisani di allora, nonché da IL SANNIO di Benevento che le ha dedicato una parte significativa della sua prima pagina con foto.

L’eco di tutta questa pubblicistica è giunta pure alla Rai, in particolare al programma radiofonico nazionale “Radio Due Days” condotto da notissimo Michele Cucuzza che ha intervistato a lungo Ersilia in un pomeriggio di qualche giorno dopo. Ne ho riferito alla stampa il 21 maggio 2012 (tra cui ).

Dopo averla praticamente “scoperta” e “lanciata” io tramite stampa, la società molisana è tornata spesso ad interessarsi di Ersilia e i media locali e regionali hanno spesso riportato le sue gesta e i suoi successi (come ad esempio << https://www.altomolise.net/notizie/attualita/10794/ersilia-ingratta-molisana-di-villacanalefrazione-di-agnone-ingegnere-in-uno-dei-centri-spaziali-piu-importanti-al-mondo >> oppure << http://www.altomolise.net/notizie/attualita/2820/ersilia-ingratta-genio-di-agnone-alla-base-spaziale-europea-di-kourou- >>).

Ma ne parla pure la stampa internazionale che segue gli avanzamenti scientifici e di carriera di questa ragazza rimasta semplice e alla mano nella sua più naturale simpatia e soavità. Infatti, quando gli impegni glielo permettono, Ersilia torna a Villa Canale dove vivono i genitori (papà Aquilino, impiegato regionale, e Michelina Mastronardi, operatrice turistica), dove si intrattiene come sempre ha fatto, fin dall’infanzia, con gli amici e in compaesani e dove realizza incontri assai interessanti sui temi dello spazio e delle imprese spaziali, a volte con collegamenti intercontinentali su maxi-schermo, specialmente in agosto quando quella frazione si riempie di villacanalesi di ritorno per le vacanze da ogni parte del mondo. E assai attiva è con le scuole. E non a caso, penso, uno dei due suoi fratelli, Gianfranco, è laureato in Astronomia, mentre l’altro, Enrico, è un libero professionista.

2 – SCIENZIATA E DIVULGATRICE

Infatti, l’ingegnere spaziale Ersilia Ingratta, autentico e brillante genio molisano e italiano, non soltanto è una scienziata ormai nota a livelli internazionali, ma si prodiga per diffondere la conoscenza della conquista dello spazio da parte del genere umano e cerca di invogliare i giovani ad interessarsi di questa dimensione affascinante e ricca di soddisfazioni non soltanto professionali, ma anche economiche e “turistiche”.

- Economiche, poiché lo stipendio è notevole, e “turistiche” poiché, per lavoro, si ha la possibilità di girare il mondo e conoscere, così, tanta gente diversa e tante realtà che altrimenti resterebbero ignote. Insomma, Ersilia Ingratta si sente completamente realizzata in questo suo lavoro vocazionale. Ed è l’esempio vivente di chi, con l’indole del genio ma soprattutto con il tenace impegno e la lungimiranza, è riuscita a realizzare i propri sogni. Un incoraggiamento per chi ha voglia di raggiungere ambiziosi traguardi non accessibili a tutti.

https://www.costajonicaweb.it/lettere-a-tito-n-309-ersilia-ingratta-lesempio-di-un-genio-dalla-valle-del-sole-ai-centri-spaziali/

 

Domenico Lanciano, Università delle Generazioni

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK