Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Agnone, Mary Rose: Ripartiamo acquistando dai piccoli negozi, la vera linfa del nostro Paese

Condividi su:

Se in questi lunghi mesi di blocco delle attività economiche, abbiamo fatto ricorso ad Amazon e in generale al web per gli acquisti, da oggi abbiamo il dovere di cambiare musica per aiutare i piccoli commercianti. Amazon  e i negozi online, è vero, ci hanno dato una grande mano d’aiuto ma quella mano oggi va tesa ai piccoli negozi.

Questi ultimi hanno dovuto sostenere delle perdite ingenti con la pandemia da Covid, e per lunghi periodi, in molti casi hanno sostenuto spese senza ottenere alcun guadagno. In silenzio hanno atteso pazientemente di ripartire e oggi hanno la possibilità di farlo al meglio

 Percio' diventa essenziale acquistare nei nostri negozi di alimentari, panifici, piccole boutique, mercatini, frutterie. Sul corso principale di Agnone, Teresa Cerroni gestisce da anni una boutique. Lo fa da sempre con il sorriso sulle labbra, con gentilezza, mai invadente. Vende moda giovane italiana femminile,  ma anche i meno giovani possono trovare il capo per i propri gusti. 

Apprezzabile la resistenza di Teresa e di  tanti altri piccoli negozi agnonesi e dell'entroterra molisana, resistono da tanti anni per mantenere aperta l'attività.   I piccoli negozi dei piccoli centri non sono solo degli asettici punti  vendita, ma sono dei centri di incontro e di socialità, essenziali per la comunità.

.  La pandemia da Covid 19 ha messo inginocchio tante piccole attività, aggravando una situazione economica  già in crisi da anni nelle zone isolate di montagna.  La stagione invernale e' la più  piu' dura da superare, visto lo spopolamento in atto. Ma da Mary Rose la vetrina è sempre allestita di capi dai colori vivaci, che la titolare sceglie con cura. In questo periodo da Mary Rose è esposta la collezione estiva, vestiti, camice, pantaloni, giubbini, tshirt, tutto molto abbordabile economicamente. Adesso dopo la pandemia si deve ripartire tutti insieme tenendoci per mano.  

Condividi su:

Seguici su Facebook