Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Trivento Gli anziani della casa di riposo Sant'Antonio inaugurano una panchina rossa e dicono no alla violenza sulle donne

Domani 25 novembre inaugurazione di una panchina rossa

Condividi su:

 Domani 25 novembre In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, l'Istituto Sant'Antonio di Padova  di Trivento, installerà una panchina rossa nel suo giardino aperto alla cittadinanza. E a verniciare la panchina di rosso, rendendola quindi simbolo dell’impegno contro la violenza sulle donne, sono state le anziane e gli anziani della struttura aiutati da educatori e operatori. 

Una iniziativa lodevole promossa dagli operatori e ideata  da Dora Nero, una delle operatrici, che collabora nella struttura da ben otto anni. L'inaugurazione sarà domani e parteciperanno anche i congiunti delle anziane e gli anziani ospiti

La panchina rossa è simbolo di rifiuto della violenza nei confronti delle donne e invita , chi dovesse passarvi accanto, a fermarsi , a riflettere a non dimenticare, a mantenere alta l'allerta ed è idealmente occupata da una presenza invisibile: quella delle tante donne che hanno perso la vita , vittime di violenza. Gli anziani hanno partecipato con interesse alla realizzazione dell'evento. 

La panchina rossa vuole essere un messaggio di presenza e di ascolto, un gesto per sensibilizzare la comunità e informare per prevenire la violenza” ha detto Dora Nero l'operatrice che ha inteso rendere partecipi anche gli anziani della celebrazione di questa giornata che dice no alla violenza sulle donne, un fenomeno duro a morire in Italia. Tra l'altro dai dati,  emerge che sono un gran numero le donne over 65 che denunciano violenza. Ma si ha  l'oggettivo timore che i numeri non siano pienamente rappresentativi per la fascia anziana.  La denuncia è spesso un percorso difficile, questo lo è ancora di più fra le anziane, assuefatte da anni a un determinato tipo di vita, con un senso della vergogna molto pronunciato e quasi sempre con una posizione economica di grande svantaggio». 

Ad esempio, sono le donne a percepire le pensioni più basse: su 650mila pensionate in Veneto, il 66% ha una pensione sotto i 1.500 euro lordi, e il 39% non arriva ai 1.000 euro lordi al mese.   L'Istituto Sant'Antonio di Padova  di Trivento, con questa iniziativa ha mostrato grande sensibilità ad una tematica delicata, spesso sottaciuta dalle stesse vittime.

Condividi su:

Seguici su Facebook