Social network e comuni: l' Anci invita le amministrazioni a usarli mentre Agnone è fermo alla 'ndocciata

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Web, social network, chat sono canali che possono avvicinare ancora di più i servizi pubblici e la comunicazione dei Comuni ai cittadini. L'informazione e  la nuova comunicazione  passano attraverso  Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube, WhatsApp, Telegram, Facebook Messenger che rappresentano un asset ormai fondamentale per gli enti pubblici.  L’associazione nazionale dei Comuni italiani, Anci, e l’associazione PA Social per incentivarne l'utilizzo da parte dei comuni organizzano percorsi di formazione gratuiti rivolti a tutti i professionisti della comunicazione e dell’informazione 

Attraverso i social network l’amministrazione comunale è  alla portata dei cittadini e le pagine istituzionali dei social rappresentano uno sportello aperto 24 ore al giorno, ai quali si possono presentare richieste di intervento e di chiarimento, depositare lamentele e manifestare proposte. Notiamo con dispiacere invece che la pagina fb del comune di Agnone è oramai ferma alla 'Ndocciata, e l'ultimo post in ordine di tempo risale al 29 dicembre.

Il comune ha un sito istituzionale dal quale si puo' accedere ad informazioni e notizie utili, ma i canali che più avvicinano i cittadini sono i sociale e Whatsapp. Il servizio Whatsapp e' stato reso operativo circa 10 giorni fa ma nessuna comunicazione è giunta, eppure si sono realizzate varie iniziative istituzionali con la presenza dell'Assessore Cotugno, il presidente della provincia di Isernia e questa sera l'Assessore Cavaliere.

 

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK