Coronavirus, la denuncia del Soa: sul caso Fca Termoli la politica molisana dorme sonni tranquilli

| Categoria: Attualità
STAMPA
A quanto pare la politica Molisana e in primis il presidente di Regione e il sindaco di Termoli sul caso FCA Termoli continuano a dormire sonni tranquilli .In val di Sangro per lo meno i sindaci abruzzesi con a capo il sindaco di Atessa hanno invitato ufficialmente la Sevel a fermare le produzioni.
 
Qui nel vicino Molise tutto tace , giá interpellato da noi con una missiva la regione continua a fare finta di niente , mentre centinaia di operai particolarmente nella fabbrica piú grande la Fiat FCA di Termoli continuano ad ammassarsi in bus e in fabbrica , i sindacati concertativi stanno dimostrando inefficacia totale , i lavoratori attualmente stanno partecipando al nostro sciopero indetto dal 10 di Marzo ma è vergognoso che per tutelare la salute collettiva si è costretti a perdere soldi dallo stipendio nonostante sia passato finanche un decreto che almeno sembrerebbe tutelare con gli ammortizzatori sociali.Noi continuiamo con la protesta ma il silenzio vergognoso della regione Molise e dei sindaci interessati è assolutamente assordante se non interverranno immediatamente il conto da pagare sarà salato e sarà compito di tutti noi ricordare a questi signori che non siamo carne da macello.
 
Per SOA
 
Sindacato Operai Autorganizzati
 
Andrea Di Paolo
 
 
 
Termoli , 18 Marzo 2020

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK