Coronavirus, ad Agnone rischio contagio. Il monito del vicesindaco Amicarelli: " niente panico, è fisiologico che la Pronvincia di Isernia sia colpita dal virus"

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Da questa mattina ad Agnone è arrivata la paura per il contagio da Coronavirus.
 
I casi sotto controllo sono quello di una signora a cui è stato fatto il tampone e del medico risultato positivo a Riccia, che potrebbe aver preso servizio ad Agnone. 
 
 
Ne abbiamo parlato con il vicesindaco Edmondo Amicarelli. 
 
Ed è venuto fuori che la signora che si è sentita male è stata ricoverata e si attende il tampone. Non ci invece certezze che il medico di Riccia risultato positivo lavori ad Agnone. In merito stanno facendo indagini Asrem.
 
" Non bisogna allarmare la gente- dichiara il vicesindaco Amicarelli-  si tratta di una persona anziana che tra l' altro non è mai uscita. Diventa anche difficile capire chi glielo abbia trasmesso. Speriamo che sia negativa e si risolva il tutto. Il risultato del tampone dovrebbe essere noto nel primo pomeriggio". 
 
Su quel medico si stanno invece facendo accertamenti e l'Asrem deve andare a ritroso per capire se è stato ad Agnone e se è stato a contatto con chi, con cosa e come per eventualmente decidere di mettere in quarantena qualcuno. 
 
Riguardo alle cose non ufficiali il vicesindaco sostiene che vada rispettata la privacy delle persone e non si possano prendere iniziative prima dell'ufficializzazione, è tutto da riportare agli uffici della Asrem che devono decidere il da farsi.  
 
"Non bisogna lasciarsi prendere dal panico- ha aggiunto Amicarelli- la provincia di Isernia non è immune dal contagio e prima o poi arriverà. Basta un commesso che viene a portare la roba e operatori sanitari che arrivano da altre zone del Molise".

Redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK