La classifica dei Governatori:Zaia primo, Toma penultimo

| Categoria: Attualità
STAMPA

Luca Zaia è il presidente di Regione più amato d'Italia, sia tra i residenti in Veneto sia considerando l'intera popolazione italiana. Al secondo posto il presidente della Campania Vincenzo De Luca. Medaglia di bronzo a Stefano Bonaccini, Emilia Romagna. All'ultimo posto il Governatore della Lombardia Attilio Fontana. Sono i risultati del sondaggio realizzato da 'Roma 3' e 'Lab 21' in esclusiva per Affaritaliani.it.

Il commento di Roberto Baldassari (autore del sondaggio)

Gioie e dolori della Lega ai tempi del coronavirus. Questa potrebbe essere la sintesi di quello che emerge dall’ultima rilevazione effettuata tra il 15 e 18 maggio 2020 su un campione rappresentativo della popolazione italiana: anche se vicini territorialmente e politicamente i Governatori salviniani rappresentano emblematicamente le due facce della medaglia dell’opinione pubblica fortemente segmentata dagli effetti del coronavirus non solo a livello fisico ma anche a livello emotivo, sociale e psicologico.

Andando ad analizzare la classifica del gradimento dell’operato dei Governatori delle regioni italiane appare evidente come ci sia un primo gruppo di Governatori che a più livelli ha raccolto un elevato gradimento rispetto al proprio elettorato regionale. In testa, nelle prime due posizioni, troviamo appaiati Luca Zaia e Vincenzo De Luca unici due Governatori che superano quota 70 a livello regionale e quota 50 a livello nazionale che, con le opportune differenze comunicative-gestionali, hanno dimostrato più di tutti di essere in servizio dei propri cittadini.

In terza posizione troviamo il Governatore della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini seguito dalla Governatrice dell’Umbria Tesei e dal Segretario del Partito Democratico e Governatore del Lazio Nicola Zingaretti: mentre i primi due, Bonaccini e Tesei, raccolgono consenso e fiducia pur non sovraesponendo a livello mediatico nazionale, Zingaretti mixa sapientemente i due ruoli interpretando le esigenze laziali con le dinamiche nazionali.

In sesta e settima posizione troviamo il Governatore della Toscana Rossi e quello della Liguria Giovanni Toti che anticipano il terzetto Solinas, Santelli, Musumeci che chiude la Top Ten dei Governatori “promossi” dai rispettivi elettori.

Nel secondo blocco della classifica spicca il Governatore della Lombardia Attilio Fontana che probabilmente più di tutti catalizza negativamente su se stesso gli effetti del Covid-19. Non riescono a raggiungere quota 40% anche il Governatore del Molise Donato Toma, Renzo Testolin della Valle d’Aosta, Michele Emiliano Governatore della Puglia che, nonostante l’elevato livello di conoscenza si regionale che nazionale, sembra segmentare “catullianamente” il proprio l’elettorato. Fonte QUI

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK