Agnone, Saia: le persone risultate positive al tampone voluto dal gruppo Esserci dovranno essere sottoposte al test molecolare

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Solo alle ore 23 in un comunicato sui social , il sindaco di Agnone Daniele Saia informa la cittadinanza che oggi dai  test antigenici rapidi  eseguiti  al costo di ben 30 euro a persona, dietro iniziativa promossa dal gruppo politico “Esserci”, e praticati dalla “Croce Azzurra” e “Isernia Soccorso”a 108 cittadini, 8 sono risultati positivi.  Il sindaco avverte, come protocollo prevede, che le positivtà riscontrate  alle otto persone, necessitano di una conferma attraverso i tamponi molecolari , l'unico test che conferisce certezza al risultato.

La notizia  che circolava già dal tardo pomeriggio di oggi si è appresa dalla stampa locale e ha suscitato come prevedibile panico e sconcerto. Sono stati adottati anche alcuni precauzionali provvedimenti, oltre alla messa in quarantena delle otto persone positive al test rapido, e' stata chiusa temporaneamente la scuola materna di Via Pietro Micca in applicazione dei protocolli per la procedura di sanificazione.

Risulta alquanto strana la procedura adottata. Non si comprende come e perchè sono state diffuse alla stampa notizie e dati sensibili su materia sanitaria ancora tutta da accertare attraverso ulteriori e definitivi test. Nel merito in ogni caso se diffusione doveva avvenire , i cittadini si aspettano che lo facciano le autorità competenti  in materia sanitaria e a difesa della salute. Creare anzitempo allarmismi che potrebbero non trovare conferme nei test molecolari , non fa altro che aumentare il caos che regna in questo momento difficile e che sta attraversando tutto il mondo e chi lo abita. il sindaco nel suo comunicato invita al rispetto delle regole: 

"Rispettare le regole significa essere responsabili e d’aiuto nei confronti di tutta la comunità Agnonese. In vista del nuovo DPCM che sarà emanato a breve, è fortemente raccomandato a tutte le persone di evitare spostamenti in altri Comuni, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel nostro Comune."

 

Di seguito il comunicato del sindaco

Nella giornata odierna sono stati rilevati nuovi casi di contagio da Covid-19 sul nostro territorio.

Il rispetto delle regole di prevenzione è obbligatorio e necessario.

Il periodo storico che stiamo vivendo è sicuramente difficile, ma bisogna menzionare anche altri risultati: al di là degli 8 tamponi positivi processati, tutti gli altri test sono risultati negativi.

Il mio appello alla cittadinanza è quindi quello di non perdere mai di vista il lume della speranza e di unire le nostre forze per combattere prontamente questo mostro invisibile.

Uniti ne usciremo, uniti ci rialzeremo.

Dall'Ufficio di Protezione Civile del Comune di Agnone, il Sindaco Daniele Saia informa la cittadinanza in merito ai nuovi casi di positività legati al Covid-19:

"Visti gli esiti dei test antigenici effettuati nella giornata odierna in seguito all’iniziativa promossa dal gruppo politico “Esserci”, ed eseguiti dalla “Croce Azzurra” e “Isernia Soccorso”, al fine di poter avviare un'analisi epidemiologica i cittadini risultati positivi dovranno eseguire un tampone molecolare.

Si ricorda che i test utilizzati per lo screening fatto possono essere gravati da errori e pertanto per poter avviare le procedure di tracciamento è richiesta, appunto, l’esecuzione del test molecolare che viene effettuato su richiesta del medico curante.
Solo dall’esito del test molecolare può derivare, in caso di positività, l’intervento del Dipartimento Unico di Prevenzione dell’Asrem ed a seguire delle altre Istituzioni.

In attesa dei risultati dei tamponi molecolari si invita la cittadinanza a non allarmarsi e a rispettare tutte le misure di prevenzione contro la diffusione del Covid-19. Gli imperativi sono quelli di indossare la mascherina anche all’aperto, rispettare il distanziamento fisico e igienizzarsi frequentemente le mani.

Rispettare le regole significa essere responsabili e d’aiuto nei confronti di tutta la comunità Agnonese. In vista del nuovo DPCM che sarà emanato a breve, è fortemente raccomandato a tutte le persone di evitare spostamenti in altri Comuni, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel nostro Comune."

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK