Sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali, le indicazioni di Anci Molise

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali Prime indicazioni operative.

Il governo ha varato il 15 settembre 2020 il Decreto che ripartisce tra i Comuni delle aree interne e montane italiani 210 milioni di euro per il sostegno alle attività produttive economiche, artigianali e commerciali dei territori. 3.101 Comuni saranno beneficiari, per un totale di 4.171.667 abitanti italiani coinvolti. Il Decreto deve ancora essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Molti Enti, moltissimi Sindaci e Amministratori hanno chiesto ad ANCI di fornire indicazioni e specifiche.

ANCI MOLISE ha chiesto al Ministro Provenzano e ai Dipartimenti competenti per materia di promuovere al più presto occasioni di confronto con gli Enti beneficiari dei contributi, dei quali peraltro al momento non risulta ancora essere stata trasmessa ai Comuni una comunicazione dei trasferimenti in arrivo. I Comuni potranno utilizzare il contributo per sostenere economicamente piccole e medie imprese del proprio territorio, attraverso: - contributi a fondo perduto per spese di gestione - sostegni alla ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento, innovazione - contributi a fondo perduto per acquisto di macchinari, impianti, arredi, attrezzature, opere murarie e impiantistiche

. La necessità di finanziare i Comuni, e attraverso di loro le attività produttive delle aree interne, era stata più volte sollecitata da ANCI e dai Sindaci negli ultimi dieci anni. Beneficiari Per la definizione della platea dei Comuni beneficiari è stato utilizzato, così come chiesto da ANCI MOLISE, il criterio della perifericità e della minore dimensione demografica. La classificazione risale al 2014 ed è stata promossa all'interno della Strategia nazionale per le Aree interne. La "Nota tecnica" allegata al Dpcm chiarisce come è stata composta la platea di Comuni beneficiari.

Quali aziende da sostenere I Comuni possono utilizzare il contributo assegnato con il Dpcm firmato dal Sottosegretario Fraccaro, per la realizzazione di azioni di sostegno economico in favore di piccole e micro imprese, anche al fine di contenere l'impatto dell'epidemia da Covid-19, che: svolgano attività economiche attraverso un'unità operativa ubicata nei territori dei Comuni, ovvero intraprendano nuove attività economiche nei suddetti territori comunali; sono regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese; non sono in stato di liquidazione o di fallimento e non sono soggette a procedure di fallimento o di concordato preventivo. 

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK