Rifiuti, in Molise aumenta Tari, differenziata non decolla

| Categoria: Attualità
STAMPA

Nel 2021 la cifra spesa da una famiglia molisana per la tassa dei rifiuti (Tari) è di 242 euro, 312 la media nazionale, con un aumento del 6,1% rispetto al 2020.

 

È il quadro che emerge dall'annuale rilevazione dell'Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva.

 

La regione con la spesa media più bassa è il Veneto (232 euro), dove si registra anche una diminuzione del 4% circa rispetto all'anno precedente. Al contrario, quella con la spesa più elevata resta la Campania (416 euro, -0,6% rispetto al 2020).
    Notevoli le differenze tariffarie fra i due capoluoghi di provincia molisani: si va dai 210 euro di Isernia ai 275 di Campobasso. Quanto a raccolta differenziata il Molise si colloca più in basso rispetto alla media nazionale: 50,4% nel 2019 di rifiuti differenziati in regione rispetto al 61,3% del resto del Paese. Isernia con il 53,2% fa meglio di Campobasso (28,6%).
    (ANSA).

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK