Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Meteo: In arrivo ondata di freddo tra il 21 e il 24 gennaio

18/01/2022
Attualità
Condividi su:

L’anticiclone che ha protetto finora l’Italia dall’arrivo di fredde correnti artiche sta per cedere e fare spazio a una nuova ondata di freddo intenso che porterà un clima decisamente più in linea con il periodo invernale. A partire da questo fine settimana, infatti, assisteremo a una progressiva diminuzione dell’area di influenza dell’alta pressione e a un conseguente e accentuato calo termico che porterà nuove. Si tratta dell’attesa ondata di freddo di fine gennaio, protagonista dell’ennesimo ribaltone meteo di questo inverno. La svolta sarà venerdì 21 gennaio quando sulla Penisola inizieranno a farsi sentire i primi effetti dell’arrivo di una massa d’aria gelida di origine polare che, attraverso i Balcani, raggiungere il nostro Paese e farà peggiorare il tempo ovunque.

Ondata di freddo sull'Italia tra il 21 e il 24 gennaio
L’ondata di freddo durerà fino al 24 gennaio e sarà abbastanza intensa visto che si raggiungeranno per la prima volta valori termici diffusamente sotto lo zero in quota. Secondo le previsioni dei principali modelli meteorologici elencante da meteogiuliacci.it, alla quota di 1500 metri per la prima volta in questo inverno si vedranno valori come -8 grazie all’aria gelida proveniente direttamente dalla zona artica. Come conseguenza avremo di nuovo la neve sull'Appennino, soprattutto nella giornata di sabato 22  gennaio ma saranno fenomeni tutt’altro che straordinari con accumuli limitati e molto spesso caratterizzati più da nevischio misto a pioggia, anche se la neve potrebbe spingersi anche lungo le coste.

Dove nevicherà durante il weekend
Le aree più interessate saranno quelle del Centro sud e in particolare quelle del medio e basso Adriatico. Negli stessi giorni infatti qui il tempo peggiorerà diffusamente con precipitazioni a carattere sparso che potranno poi trasformarsi in neve fino a quote collinari e oltre su Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata. Le precipitazioni previste saranno comunque molto deboli, con meno di un centimetro in termini di neve, e limitate alla prima giornata del fine settimana. Il tempo rimarrà nuvoloso sulle regioni centrali, su quelle del basso Tirreno e in Sicilia mentre saranno escluse le regioni nordoccidentali, dove il clima rimarrà asciutto.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook