Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Traslocare all’estero: trucchi e consigli per farlo senza stress

Cambiare vita e trasferirsi all’estero

Condividi su:

Trasferirsi all’estero può rivelarsi un’esperienza interessante e nello stesso tempo stimolante. La possibilità di iniziare una nuova vita in un paese nuovo, di conoscere una nuova cultura e delle nuove abitudini può rivelarsi un punto di svolta nella nostra vita. 

Bisogna anche riconoscere che, essendo diverse le cose di cui tener conto, il nostro livello di stress potrebbe iniziare a crescere. Come per tutte le cose, una buona organizzazione e giocare d’anticipo saranno la chiave del nostro successo. Andiamo a scoprire assieme quali sono i passi fondamentali per traslocare senza stress. 

Documentazione necessaria

Una delle prime cose di cui preoccuparci sarà quella di conoscere esattamente quali sono i documenti necessari per risiedere tenendo conto della legge locale

Sarà molto utile recarsi sul posto prima di effettuare il trasferimento vero e proprio ed informarsi presso la polizia locale. 

Liberarsi di tutto ciò che non serve

La spedizione potrebbe essere molto costosa, ecco perché diventa fondamentale cercare di semplificare al massimo le cose. Potrebbe essere pratico mettere in vendita o regalare alcuni oggetti o arredi che non potremmo riacquistare sul posto nella nuova città. Se si agisce con largo anticipo, si potrà riuscire a vendere oggetti, soprammobili ed arredi che non vale la pena portare con sé nella nuova destinazione. 

Contattiamo uno spedizioniere affidabile

Informiamoci su quali sono gli spedizionieri più affidabili, in grado di coprire la tratta che ci serve e che non abbiano dei prezzi esagerati. Potremo, ad esempio, effettuare il Trasloco internazionaleun portale di comparazione di preventivi in grado di aiutarci a trovare in pochi click il miglior corriere per noi. 

Prepariamo il materiale necessario

Dovremo recuperare quanti più scatoloni è possibile. Assicuriamoci che siano in buone condizioni e resistenti. Tra gli altri materiali che non dovremo dimenticare c’è anche lo scotch, un taglierino, della pellicola estensibile, un pennarello e del materiale da imballaggio. Avendo tutto a portata di mano potremo iniziare a sistemare la roba con facilità. 

Affrontiamo una stanza alla volta

La tempistica è molto importante quando si tratta di traslocare. Iniziare a mettere i nostri oggetti in giro per casa troppo presto non farà che aumentare la confusione e renderci ancora più nervosi. D’altra parte, preparare gli scatoloni troppo a ridosso del trasloco non ci darà il tempo per fare le cose con ordine e criterio. Affrontiamo una stanza per volta. Scriviamo con il pennarello su ogni cartone il nome della stanza dove andranno posizionati gli oggetti contenuti. In questo modo, all’arrivo delle scatole nella nuova casa sapremo già dove posizionarli. 

Disattivare ed avviare le utenze con il giusto preavviso

Per evitare di continuare a pagare per le utenze nel vecchio appartamento, ricordiamoci di disattivarle con il giusto preavviso. D’altra parte, ricordiamoci di fare la stessa cosa anche nel nuovo appartamento all’estero, tenendo conto che per l’attivazione potrebbero volerci alcuni giorni. 

Condividi su:

Seguici su Facebook