Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Documento di economia e finanza regionale (Defr) . Fanelli: "una patacca". Iorio "assolutamente insoddisfacente",

Condividi su:

"Una patacca".

 

 

Così la capogruppo del Pd in Consiglio regionale del Molise, Micaela Fanelli, commenta i contenuti del Documento di economia e finanza regionale (Defr) approvato ieri sera dal Consiglio regionale del Molise.

 

 

Un documento "senza concertazione, che se va bene - osserva l'esponente della minoranza - è inutile, e se fosse applicato determinerebbe numeri di bilancio sballati. Non inutile, ma dannoso e pericoloso". Perché, spiega, è "totalmente sbagliato nella descrizione della parte economica finanziaria, senza coerenza interna ed esterna, approvato fuori tempo massimo, senza concertazione, non tiene conto degli effetti della guerra, ma soprattutto sbagliato nei contenuti. Niente per famiglia e imprese, nessuna visione e nessuna concretezza".
    Defr 'bocciato' anche dal consigliere Michele Iorio (FdI) che lo definisce "assolutamente insoddisfacente", spiegando che il documento di programmazione presenta punti deboli nel settore della Sanità, Trasporti e del Personale. "Da tempo - ricorda l'ex governatore che sul voto in Aula si è astenuto - non condivido le scelte di questo Governo". (ANSA).
   

Condividi su:

Seguici su Facebook