Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Viadotto Remo Sammartino, oggi l'intitolazione al compianto onorevole

Condividi su:

Giornata oggi ad Agnone tutta dedicata all'onorevole, Senatore Remo Sammartino. Politico agnonese di lungo corso sempre tra le fila della Democrazia Cristiana. Nella lunga carriera politica Sammartino ha ricoperto la carica di parlamentare prima deputato e poi senatore, dal 1948 fino agli anni '70. Viene ricordato come uomo colto e equilibrato, fedele alle sue idee, grande fu il suo impegno per il Molise e i molisani.Fu infatti, anche grazie al suo strenuo impegno parlamentare, che il Molise riusci’ ad ottenere l’autonomia dall’Abruzzo diventando cosi’ la ventesima regione d’Italia. Oggi si è svolta la cerimonia di intitolazione del viadotto Verrino alla sua memoria,  il viadotto è una arteria importante  di accesso ad Agnone realizzata grazie alla sua visione politica lungimirante. L'intitolazione e il riconoscimento al politico agnonese avviene a distanza di 16 anni dalla sua scomparsa  (14 giugno 2006, ndr),  il politico volle fortemente l’infrastruttura realizzata a cavallo degli anni ’70 e ’80

Il viadoto era inserito in un progetto piu' complesso,  in quanto l'opera era la variante alla ex Istonia 86 nel tratto Pescolanciano-Vasto al fine di decongestionare il traffico sulla SS Trignina e prevedeva inoltre il collegamento tra il viadotto Verrino e il ponte Sente-Longo mediante il viadotto Valle San Lorenzo, opera incompleta di cui restano le tracce dei soli pilastri. L' originario progetto che oggi risulterebbe attuale piu' che mai, non ebbe seguito  perchè l'allora Senatore non fu ricandidato dal suo partito, la DC

 Sammartino aveva, tanti anni fa, previsto che i territori delle aree interne andavano aperti all'esterno, pena lo spopolamento. La realtà odierna ben dimostra , visto il calo esponenziale della popolazione, quanto il suo progetto fosse indispensabile  realizzare.  

Oggi è stata scoperta dal presidente Ricci una targa in suo ricordo posta all'ingresso nord del viadotto  con la benedizione di Don Onofrio   che recita:" A Remo Sammartino, parlamentare e sindaco di Agnone,  che fortemente volle e realizzo' questo viadotto nel desiderio tenace di avvicinare il mondo al suo amato paese"  

“È un dovere ricordare  chi ha lasciato attraverso il proprio operato tracce indelebili nella storia del nostro territorio, ha affermato il presidente della provincia Ricci. I molisani lo  ricordano per la sua signorilità e per le sue doti di uomo integerrimo, equilibrato, leale e dotato di un raro spirito di abnegazione  al suo ruolo politico"

 Presenti alla cerimonia i familiari del compianto onorevole,  il presidente della provincia Alfredo Ricci, il viadotto e' una arteria viaria provinciale , ultimamente ristrutturata. Il sindaco di Agnone Saia e la sua giunta, il consigliere comunale e provinciale vincenzo Scarano, il consigliere regionale del M5S Andrea Greco. Presenti anche gli assessori regionali Cavaliere e Niro, la candidata del PD alla camera dei deputati Caterina Cerroni, il Presidente di Invitalia l'agnonese Rocco Sabelli.

Ad onorare l'onorevole anche gli ex sindaci di Agnone De Vita e Paolantonio, l'ex presidente della provincia Coia  che nel maggio del 2018  con il suo consiglio,  deliberò la intitolazione del viadotto al compianto On Sammartino.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook