Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Aspettando Godot... all’Italo-Argentino

Condividi su:

AGNONE - Sarà capitato a tutti di aspettare qualcuno che tarda ad un appuntamento. Si resta lì in attesa e ci si chiede “Che faccio gli vado incontro?” oppure “Avrò capito bene? L’ora sarà giusta? Il posto sarà questo?”
Interrogativi comuni, quesiti che ognuno di noi si pone quando la persona che dovrebbe arrivare tarda; attimo dopo attimo (per colui che aspetta ore) fanno si che le nostre certezze sull’appuntamento si sgretolino.
Più o meno è questo ciò che succede a Vladimiro ed Estragone nella commedia “Aspettando Godot” dell’autore inglese Samuel Beckett che si ritrovano ad attendere Godot che tarda ad arrivare. È proprio quell’attesa, il momento centrale dell’opera quando sono numerose le cose che accadono ai due protagonisti proprio vicino a quell’albero apparentemente morto.
L’opera sarà in scena al Teatro Italo-Argentino di Agnone, il prossimo 19 aprile 2013 alle ore 21, diretta dalla sapiente regia di Elena Sbardella che per l’appunto ha capitanato attori come Emmanuele Aita, Federico Brugnone, Giovanni Serratore e Francesco Sferrazza Papa.
Lo spettacolo sarà l’ultimo della stagione Atam che ha consentito ai cittadini Agnonesi, nonché all’intero hinterland, di arricchire le proprie serate con del sano ed interessante intrattenimento culturale. In quest’anno teatrale, l’Italo-Argentino ha avuto l’onore di ospitare numerose e prestigiose compagnie che hanno riempito serate altrimenti vuote.
La stagione non è mai finita ma per iniziare ad andare a teatro non è mai troppo tardi. Venerdì potreste fare un tentativo andando ad ‘aspettare Godot’.

Condividi su:

Seguici su Facebook