Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tagli al Caracciolo, l'associazione "Insieme" interroga la Giunta Carosella

Il neo sodalizio di centrodestra chiede lumi sulle azioni intraprese da sindaco e assessori in merito alla problematica dell'ospedale altomolisano

redazione
Condividi su:

AGNONE. Tagli al 'San Francesco Caracciolo', l'associazione politico - culturale "Insieme" in una nota inviata agli organi di informazione chiede all'amministrazione Carosella quali azioni sono state intraprese a salvaguardia della struttura sanitaria di frontiera. 

Il nuovo sodalizio nato con l'obiettivo di restituire una casa unica a quelle diverse anime del centrodestra presenti sul territorio, quindi interroga la Giunta di centrosinistra che governa la cittadina altomolisana su un tema caro alle popolazioni altomolisane. 

"Di certo quello dell'ospedale - scrivono i rappresentanti di 'Insieme' - non è l’unico problema della nostra comunità, siamo convinti, però, che rappresenta il più importante: vuoi per le necessarie conseguenze in merito al diritto alla salute, vuoi per le conseguenze in merito all’occupazione ed all’esistenza stessa di un Paese e del suo hinterland. In ragione di ciò - proseguono - nelle diverse riunioni svolte, è emersa una seria preoccupazione in merito alla condotta 'attendista' di questa amministrazione spogliatasi della sua idea battagliera.  Siamo certi che l’amministrazione e l’assessore preposto sapranno dare una valida risposta al nostro quesito. Quesito che proviene da un’intera comunità - concludono - desiderosa di conoscere il proprio destino, di essere resa partecipe delle decisioni che vengono prese e che incidono sul proprio futuro". 

Condividi su:

Seguici su Facebook