Golden Lady di Gissi un fallimento continuo

| di Antonino Dolce
| Categoria: Attualità
STAMPA

GISSI - La New Trade segue la Silda sulla strada del fallimento. Il Tribunale di Prato ha dichiarato fallita la seconda società protagonista della riconversione della Golden Lady di Gissi l'11 luglio scorso.

L'azienda tessile di proprietà dei fratelli Franco e Nicola Cozzolino (nella foto la protesta di alcuni operai nel giugno 2013) nella primavera del 2012 aveva sottoscritto l'accordo per l'assunzione di 115 dei 380 lavoratori ex Golden. La sua storia a Gissi, però, è stata travagliata sin dall'inizio con chiusure a sorpresa, licenziamenti e proteste degli operai 


Nel luglio dello scorso anno, infine, arrivò a chiusura dell'esperienza anche l'inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Firenze su presunti traffici illeciti di rifiuti. Ora la società dovrà depositare le scritture contabili. I lavoratori sperano così di ricevere le mensilità arretrate.

La stessa sorte era toccata a gennaio alla Silda (che in base agli accordi avrebbe dovuto assumere 250 persone).

Silda, New Trade e 'riconversione': in comune c'è il fallimento.

 

Per approfondire la lettura visita www.iltrigno.net

Antonino Dolce

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK