Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Struttura in eternit: sequestro della forestale

Scoperto fabbricato abusivo tra la vegetazione

Condividi su:
Danilo Di Laudo

PESCHE (IS) - Nell'ambito dei controlli di routine per la vigilanza ed il controllo delle aree rurali e montane finalizzati a scoprire gli illeciti ambientali gli agenti del corpo forestale della sezione di Isernia hanno rinvenuto una costruzione totalmente in Eternit nella vegetazione del territorio di Pesche (Is). La struttura è stata dichiarata da subito frutto di abusivismo ed è stata rinvenuta in località San Sebastiano. Le tavole di Eternit sono poste in modo tale da costituire un fabbricato a due falde con un tetto e posto su una base in cemento. Lo spazio interno è di circa venti metri quadri lasciato in totale stato di abbandono come denotano anche i materiali contenuti al suo interno e la quantità di verti rotti nelle sue immediate vicinanze.

Proseguendo le indagini gli agenti hanno appurato che la struttura è stata realizzata nel corso degli anni ottanta e, per la quale, è stato già emessa un'ordinanza di demolizione, non ancora eseguito a causa della morte del proprietario. Quello che crea timore nei cittadini è anche la condizione delle lastre ormai deteriorate che reggono malamente in piedi la struttura, facendo così aumentare il rischio di possibili ricadute sulla salute della popolazione.

Pertanto le autorità giudiziare sono già state allertate così come il comune di Pesche di modo che possano essere presi nel più breve tempo possibile i provvedimenti per lo smantellamento della struttura. Infine la vigilanza verrà intensificata visto che questo ennesimo episodio non fa che confermare come il degrado possa verificarsi anche nelle zone poco frequentate e non solo nei grandi centri urbani.

Condividi su:
Danilo Di Laudo

Seguici su Facebook