Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Via libera dell’Europa allo “Split Payment” IVA

Assessore Scarabeo: un problema serio per la ripresa economica!

| di Massimiliano Scarabeo
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Via libera dalla Commissione Europea allo Split Payment, le nuove disposizioni che  prevedono il versamento dell’IVA direttamente allo Stato, da parte delle ditte appaltatrici alle quali sarà corrisposto soltanto l’imponibile per le cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti della Pubblica Amministrazione. Una rivoluzione nel rapporto tra Pubblica Amministrazione e Imprese che rende ancora più difficile il ruolo di queste ultime nel già complicato mercato delle opere pubbliche.

Si tratta di un'operazione che nelle intenzioni del Governo mira a contrastare possibili fenomeni di frode nel campo dell’ Iva, ma la misura, purtroppo, non giova a sostenere il futuro delle imprese che così si vedono costrette a rinunciare a partecipare agli stessi appalti pubblici. Una disposizione che le costringe  ancor di  più ad una carenza di liquidità, dato che le imprese si troveranno costrette ad anticipare denaro proprio con ripercussioni sui costi degli appalti dovuti in larga parte agli interessi che vanno  restituiti alle Banche.

Una situazione che si ripercuote anche nel rapporto tra imprese impegnate negli appalti pubblici e i fornitori, i quali, come succede in momenti di crisi, si  vedranno prorogare ulteriormente i termini di pagamento, innescando un circolo vizioso con una spirale negativa in un settore che, al contrario, deve essere trainante per l'economia del nostro Paese. Strumento, questo, che  insieme al “Reverse charge”,  impone una procedura burocratica onerosa per ottenere il rimborso dei crediti IVA da parte dello Stato  e tempi d’attesa troppo lunghi che coincidono con le difficoltà lamentate dalle imprese provocando freni alla ripresa economica

Massimiliano Scarabeo

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK