Tonfo al Civitelle, Agnonese nel baratro a un passo dall' Eccellenza: sconfitta in casa con il Castelfidardo

| di Lucio Gualtieri
| Categoria: Sport
STAMPA


16^ giornata campionato di serie D girone F.
Olympia. Agnone - Castelfidardo

Quello che può regalarti una vittoria, resta per adesso una  componente sconosciuta in casa dell'Olympia Agnonese. Ancora una delusione per i tifosi granata. La squadra di mister  Senigagliesi, non conosce il sapore della  vittoria. Perde di nuovo con il più  classico dei risultati, 0-2 con il  Castelfidardo, al termine di una prestazione imbarazzante. Squadra l'Olympia che con il susseguirsi delle gare, manifesta sempre più di essere prigioniera delle proprie paure, stretta in  una morsa di incertezze, che la rendono incapace di gestire anche le situazioni più  semplici, che si incontrano nelle varie  fasi di gioco.

Tutto per questi ragazzi pare essere  complicato. La sconfitta si materializza nei secondi 45' di gioco, dopo un primo tempo dove i granata avevano messo in campo una prova mediocre, conservando la parità, a dire il vero aiutati anche dall'errore commesso dal dischetto da parte di Giampaolo che non riesce a centrare il bersaglio, mandando la sfera sul palo.

La ripresa dei secondi 45' di gioco sono un calvario per i granata, costretti a subire lo svantaggio  nei primi 10' del secondo  tempo, 55' quando Bracone, lasciato inspiegabilmente libero in area colpisce di testa e trafigge Landi. Il raddoppio da parte del Castelfidardo, non tarda ad arrivare, al 64' Cusimano, da circa 30 metri calcia verso la porta difesa da Landi, infliggendo alla sfera una traiettoria che termina la sua corsa nella porta Agnonese, tra l'atteggiamento di torpore generale, portiere Agnonese compreso, Rete del raddoppio ospite che mette in ginocchio gli Agnonesi.

Così non va, ora la parola passa alla dirigenza. In questo momento in cui si prolunga la mancanza di risultati positivi, bisogna essere  consapevoli delle difficoltà attuali e coscienti del momento negativo dei risultati, ma per risolvere le problematiche bisogna affrontarle con molta pazienza, lucidità mentale e soprattutto con la presenza attiva e fattiva degli sportivi  Agnonesi. Per questi motivi in questo momento delicato della stagione agonistica tutto l’ambiente deve stare compatto per aiutare lo spogliatoio e lo staff tecnico ad uscire da questo momento complesso.   E’ chiaro, bisogna fare di tutto per salvaguardare la permanenza in serie D e per superare queste situazioni negative, c'è bisogno del calore e della vicinanza di tutti quelli che hanno a cuore i colori granata, soltanto stando uniti si potranno superare le difficoltà.

Lucio Gualtieri

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK