Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

San Pietro Avellana, Trofeo re fajone: vince il campione europeo Andrea Lalli

Massiccia presenza di atleti alla competizione sportiva che si è snodata tra il territorio sanpietrese e la riserva m.a.b. di Montedimezzo.

Condividi su:

 

SAN PIETRO AVELLANA - E’ giunta ormai alla settima edizione la gara podistica Re Fajone, che si svolge con cadenza annuale a San Pietro Avellana. È  una corsa unica nel suo genere, per la bellezza del percorso che si snoda, nei suoi undici chilometri, partendo dalla piazza del paese alto molisano, sconfinando sullo sterrato del vivaio forestale, in territorio abruzzese, per poi inoltrarsi nelle splendide scenografie del bosco di Montedimezzo, riserva naturale patrimonio dell’Unesco, abbracciando tre comuni, due province e dunque due regioni.
Ad organizzare l’evento il Comune e la Pro Loco di San Pietro Avellana, con l’ausilio tecnico della Nuova Atletica Isernia.
Record di partecipanti in questa edizione, ben 250 arrivati al traguardo. La manifestazione, come previsto è diventata Memorial Simone Di Luozzo, in ricordo del giovane morto tragicamente circa un anno fa.
Prima della partenza degli adulti, sono stati però i bambini e i ragazzi tra i 3 e i 16 anni a sfidarsi, nelle rispettive categorie, in una gara promozionale attraverso un minipercorso previsto all’interno del territorio sanpietrese.
Gli undici chilometri del percorso sono stati coperti dal vincitore, Di Mario Ivan, in poco più di trentacinque minuti (37’23”), seguito da Grano Giovanni e Miggiano Antonio con tempi, rispettivamente, di 37’29” e 38’59”.Quarto posto al podista D’Andrea Mirko (40’06”), seguito da D’Andrea Maurizio, con un tempo di 40’16”,  A trionfare nella classifica femminile è stata invece Arianna Di Pardo, non nuova a vittorie in terra sanpietrese, con il tempo di 47’28”, tallonata da Valeria Frazzini e Daniela Pellegrino, con tempi di 49’58” e 50’37”.Quarto e quinto posto tra le donne vanno a Paola Di Tillo e Eleonora Cipriani, con i tempi di 52’18” e 53’10”,  ,  A imporsi tra le società è stata l’ AMA di Campobasso, alla quale è stato assegnato il TROFEO CAI, particolare pietra dipinta a mano e offerta, come ogni anno dal Club Alpino Italiano. A premiare i vincitori gli amministratori locali e personalità dello sport molisano, con la partecipazione straordinaria di Andrea Lalli, atleta specialista nel mezzo fondo e nel fondo, vincitore nel 2008 del campionato europeo under 23 di corsa campestre, testimonial d’eccezione della manifestazione.
Ad allietare la manifestazione hanno contribuito le attivissime ragazze di Daniela Cicchino e la sua ZUMBA FITNESS PARTY Zin.
“Tantissima soddisfazione per il record di presenze e del grande successo di questa gara” ha dichiarato a margine dell’evento Francesco Lombardi, Sindaco di San Pietro Avellana. “Abbiamo riscontrato, come sempre, la grandissima partecipazione del pubblico e, soprattutto, dei sempre più numerosi atleti che hanno arricchito con la loro presenza questa manifestazione facendo registrare il record di presenze. Anche la gara promozionale dei bambini ha avuto molte adesioni, entusiaste e sentite. Questo successo va naturalmente condiviso con la Pro Loco di San Pietro Avellana e il nuovo Presidente Alessandro Mascio, con la NAI, ma soprattutto, con tutti i volontari e i numerosi sponsor che hanno contribuito anche quest’anno alla buona riuscita della gara podistica e ai quali va il nostro ringraziamento”.

Condividi su:

Seguici su Facebook