Sanità-I sindacati lanciano il grido d'allarme: Cardarelli sempre più vicino al collasso

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

 

Saltano tutti gli schemi a garanzia dei livelli essenziali di assistenza, i sindacatI lanciano il grido di allerta!

Ulteriori reparti chiusi a Campobasso la carenza di personale è ulteriormente aggravata dall’emergenza Covid, continuano ad aumentare casi di ospedalieri e pazienti positivi al Covid-19, ogni giorno si improvvisano soluzioni tampone inadeguate. 

La tensioni tra gli operatori aumenta non solo a causa dal Covid ma anche da quella sorta di pressione che destabilizza la serenità dei lavoratori sui quali si  scaricano responsabilità che spesso non hanno, oltre alla disorganizzazione amplificata da direttive che ormai non sempre seguono le normali procedure amministrative. In una gestione approssimativa che peggiora giorno dopo giorno, ci saremmo aspettati una grande coalizione di forze e di unità intorno all’unico interesse che ci deve vedere lottare insieme: la tutela del diritto alla Salute dei cittadini, invece , continuiamo ad assistere al teatrino della politica del conflitto istituzionale che non risolve i problemi.

Si tende a scaricare le responsabilità, di questo disastro che abbiamo annunciato da mesi, solo sugli operatori piuttosto che sulla inadeguatezza delle scelte fatte a monte. Un ospedale Covid dedicato oggi è sempre più necessario per poter garantire i LEA, le patologie tempo dipendenti e la stessa emergenza,  ancora una volta chiediamo di procedere immediatamente all’assunzione a tempo indeterminato di nuovo personale, come sta accadendo in questi giorni in altre regioni d’Italia,per fronteggiare un’emergenza che tendenzialmente si allunga nel tempo.

La sanità Molisana non può reggere in queste condizioni, il sistema sanitario sta implodendo e il rischio di ritrovarsi pazienti Covid che vengono dirottati sugli ospedali non Covid di Termoli e Isernia piuttosto che all’ospedale Covid Cardarelli non potrà essere la soluzione, sarebbe una follia. Purtroppo non vediamo passi avanti ma solo passi indietro che fanno alzare il livello di rischio per malati,

Lavoratori e cittadini con cluster incontrollabili che aumentano. È ora di cambiare rotta, ripartendo da piani d’emergenza adeguati, mettendo in sicurezza l’ospedale Cardarelli, trasferendo i pazienti covid in strutture dedicate, sanificando i reparti contagiati e metter di in sicurezza il personale sanitario. Per tutto questo auspichiamo un pronto intervento del Prefetto e della Magistratura a garanzia della salute dei Molisani.

 

 

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK