Agnone dissesto stradale, via Giannico ridotta a groviera

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il Molise è una regione che tra i suoi indici negativi presenta  il dissesto stradale.  Strade comunali, provinciali, strade interpoderali abbandonate al degrado , all'incuria e scarsa o assente manutenzione. La rete viaria presenta molte criticità a partire dalle buche, gli smottamenti,la vetustà o assenza di segnaletica verticale ed orizzontale, Oggi abbiamo ricevuto una segnalazione sulla rete viaria agnonese ridotta a colabrodo. Il lettore ha inviato le fotografie di una strada agnonese che collega il quartiere dei Cappuccini, da via Gualterio e che conduce alla sottostante casa di riposo di San Bernardino e sulla via Panoramica, si tratta di via E. Monsignor Giannico.

 E' oltremodo frequentata da automobili, pedoni e biciclette, percio' frequentata anche da bambini. E' una strada senza marciapiede, dissestata, con numerose buche,  derivanti da una scarsa o nulla manutenzione.  L'amministrazione Saia ha ereditato tale dissesto ma sarebbe opportuno ora  che si affrontassero con una concreta programmazione i lavori più urgenti da fare e rendere l'Atene del Sannio degno di questo nome e pronto ad accogliere turisti per dare slancio ad una economia oltremodo e ulteriormente depressa dalla pandemia in corso 

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK